Sia la Russia che la Cina invitano a evitare l’escalation e l’aumento di tensioni nell’area del Medio Oriente

No a «provocazioni pericolose»: è il monito che è arrivato da un colloquio tra i ministri degli Esteri di Russia e Iran, rispettivamente Sergej Lavrov e Hossein Amir-Abdollahian. Del contenuto della conversazione ha riferito il dicastero di Mosca. «È stato evidenziato», si sottolinea nella comunicazione, «che una ulteriore escalation delle tensioni nella regione e nuove azioni provocatorie pericolose potrebbero condurre a un aumento delle tensioni nel Medio Oriente». A esprimere «profonda preoccupazione» per gli sviluppi nell’area è stata oggi anche la Cina, attraverso il suo ministero degli Esteri. In una dichiarazione si sottolinea che Pechino «chiede alla comunità internazionale e in particolare ai Paesi influenti di giocare un ruolo costruttivo per mantenere la pace e la stabilità regionali».

Vincenzo Giardina

Related Post