Gazzettino Italiano Patagónico

                                             Ab Origine – Laddove tutto ha avuto inizio

Nella splendida città di Castellana Grotte distante da Bari circa 40Km  e famosa per le sue grotte naturali , dal 8 gennaio 2023 si è svolto un evento in ricordo del prodigioso intervento di Maria Santissima della Vetrana che salvò la città dalla epidemia della peste avvenuta dal 1690 al 1691.

Tante le novità previste nel programma di eventi più meramente culturale compresi ne “I Giorni del Fuoco”. Tra queste domenica 8 gennaio 2023, alle ore 19, debutta la rievocazione storica e le installazioni immerse nel centro storico di “Ab Origine – Laddove tutto ha avuto inizio”. Partenza da piazza Nicola e Costa per un percorso di circa 400 metri all’interno del centro storico basato sul racconto degli eventi che hanno interessato Castellana durante l’epidemia di peste bubbonica del 1690, con riferimento alle principali figure storiche e agli usi e costumi sviluppatisi all’interno della popolazione durante l’epidemia. In piazza Garibaldi, si terrà il  concerto dei Terraross, suonatori e menestrelli della Bassa Murgia, progetto musicale e di ricerca che mira a riscoprire e valorizzare quella che era la cultura di un tempo ormai perduta.

“Ab Origine” replicherà anche lunedì 9 e martedì 10 gennaio 2023, sempre a partire dalle ore 19. In evidenza la partecipazione straordinaria dell’attore Fabio Troiano, che sarà protagonista di una performance video durante tutte le tre serate e sarà presente nella serata dell’8 gennaio 2023 con un intervento pubblico alle ore 18:30 in piazza Nicola e Costa.

Sempre in queste due giorni , a partire dalle ore 20, in diversi punti della città e in particolare in piazza Garibaldi e in piazza Nicola e Costa,via Bovio e altre strade della città vecchia  Vi saranno le rappresentazioni artistiche a tema fuoco del progetto “Strade di Fuoco”. L’evento vedrà la partecipazione di artisti locali e nazionali del settore “Street Fire Art”, cosiddetti artisti di strada specializzati nella dominazione e cultura del fuoco. Mentre i vari mangiatori di fuoco , giocolieri e fachiri si esibivano in piazza mentre  In via Bovio si esibivano artisti come il musicista Niki del fante che intratteneva i passanti con melodie d’amore ardenti, una maga che leggeva le sue carte rivelando al passante il suo ardente futuro  e infine l’oratore dalle parole di fuoco Andrea Savoia che dispensava poesie dalle forti emozioni passionali sostenuto dal suo tecnico Lucio Babudri   ma non è tutto lungo la strada una giovane trampoliere dispensava ai passanti dolci e ardenti sorrisi chiudendo così il quadro di fuoco di quella via .

Gli eventi de “I Giorni del Fuoco” si integrano con gli appuntamenti religiosi predisposti dal Comitato Feste Patronali per l’accensione delle fanove (mercoledì 11 gennaio 2023) e per la Festa Patronale in onore di Maria Santissima della Vetrana (giovedì 12 gennaio 2023).

Te esperamos en Buenos aires Sur 750, Plottier, Neuquén

📍Buenos Aires 326- Neuquén 📍Alem 853 – Cipolletti 🕢 Horario de atención en Cipo: Lunes a Viernes de 10 a 13 y de 16:30 hasta que no haya más pan! 🕢Horario de atención en Neuquén: Lunes a Viernes de 10 a 14 y de 16 hasta que no haya más pan! Sábados de 10 a 13 únicamente (en los dos locales)

Clases de Italiano con Nino Amato

Junto al Gazzettino GDS radio

Radio En vivo

Seguí al Gazzettino

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
WhatsApp
A %d blogueros les gusta esto: