Gazzettino Italiano Patagónico

Oltre 10mila le persone in coda per rendere omaggio al Papa emerito, morto il 31 dicembre

Sotto un cielo grigio migliaia di persone, tra pellegrini, turisti e semplici curiosi, hanno iniziato a confluire dalle prime ore del mattino in piazza san Pietro a Roma per potersi mettere in fila ed entrare nella Basilica, dove intorno alle 7 di stamani è giunto il feretro contenente le spoglie del Papa emerito Benedetto XVI, deceduto il 31 dicembre scorso. Una doppia fila ad anello di migliaia di persone avvolge la piazza in attesa di accedere alla Basilica per poter rendere omaggio a Joseph Ratzinger.

La traslazione della salma dal Monastero Mater Ecclesiae alla Basilica, scrive l’agenzia Sir, è avvenuta in forma privata, al riparo dalle telecamere. A vegliare le spoglie di Joseph Ratzinger, collocate ai piedi dell’Altare della Cattedra, il suo storico segretario, monsignor Georg Gäenswein, e il cardinale Mauro Gambetti, arciprete della Basilica di San Pietro.

Esercito, polizia e carabinieri presidiano i varchi di accesso attraverso il colonnato del Bernini, dove è obbligatorio sottoporsi ai controlli col metal detector. La lunga coda si forma in maniera composta: tra i fedeli, famiglie con bambini, anziani, religiosi e tanti turisti da tutto il mondo, che non perdono occasione di scattare foto e selfie per immortalare un momento più unico che raro nella storia della Chiesa: la morte di un papa emerito. Joseph Ratzinger, salito al soglio pontificio nel 2005 dopo Giovanni Paolo II, rinunciò infatti all’incarico nel 2013, permettendo a Jorge Mario Bergoglio di assumere l’incarico col nome di Francesco, entrando nella storia come il primo pontefice argentino e gesuita.

Ai tanti turisti che avevano scelto di trascorrere le feste a Roma sarà però interdetta la visita alla Cupola del Buonarroti e alle Grotte vaticane – ubicate tra il pavimento della basilica costantiniana e quello attuale – come hanno confermato all’agenzia Dire dalla Fabbrica di San Pietro “fino a nuovo ordine”. Questi siti vengono generalmente chiusi al pubblico infatti in occasione di eventi “di straordinaria importanza” come appunto l’esposizione della salma del Papa emerito e la celebrazione dei funerali, fissati per giovedì 5 gennaio.

L’omaggio al feretro avviene all’interno della Basilica, che resterà aperta fino alle 19, mentre domani e dopodomani l’ingresso è previsto dalle 7 del mattino. La messa esequiale invece, che sarà presieduta da Papa Francesco, inizierà alle 9.30 di giovedì sul Sagrato della Basilica di San Pietro, dove infatti è già in corso l’allestimento del palco e la sistemazione delle sedie e delle transenne per accogliere i partecipanti: attese tra le 30 e le 60mila persone, come ha fatto sapere il Prefetto di Roma, Bruno Frattasi.

Tra le prime personalità ad arrivare, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, accompagnata dal sottosegretario alla Presidenza, Alfredo Mantovano, e dal ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida.

Alessandra Fabbretti

Te esperamos en Buenos aires Sur 750, Plottier, Neuquén

📍Buenos Aires 326- Neuquén 📍Alem 853 – Cipolletti 🕢 Horario de atención en Cipo: Lunes a Viernes de 10 a 13 y de 16:30 hasta que no haya más pan! 🕢Horario de atención en Neuquén: Lunes a Viernes de 10 a 14 y de 16 hasta que no haya más pan! Sábados de 10 a 13 únicamente (en los dos locales)

Clases de Italiano con Nino Amato

Junto al Gazzettino GDS radio

Radio En vivo

Seguí al Gazzettino

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
WhatsApp
A %d blogueros les gusta esto: