A Monterrey un annullo filatelico per festeggiare  i 100 anni di amicizia tra Italia e Messico  

23 septiembre, 2022 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

Uno speciale annullo filatelico per i 100 anni dell’Ambasciata messicana in Italia. A  Monterrey il direttore della sede cittadina delle poste messicane ha voluto festeggiare con un gesto significativo la lunga amicizia tra i due paesi, invcontrando il console italiano di Monterrey Ing. Roberto Caruso e il presidente della Dante Alighieri di Monterrey, l’infaticabile dott. Paolo De Francesco proprio nella sede della Dante Alighieri, situato nello stesso palazzo che ospita il consolato italiano, nel quartiere Antico della città. 

L’Annullo filatelico, avvenuto lo scorso 29 agosto,  è stato eseguito con il timbro postale messicano ed è stato avallato dal console e dal presidente della Dante Alighieri che hanno sottoscritto l’annullo con le proprie firma.

Attualmente  in Messico risiedono circa 6.000 cittadini italiani .  De Francesco emigrò in Messico a metà degli anni ‘80, all’età di 25 anni, lasciando i genitori ad Atessa. Prima si trasferì a Città del Messico e quindi ad Aguas calientes, una città a nord della capitale. Poi, nel 1986 si stabilì a Monterrey, non solo perché gli offriva ampie opportunità di lavoro, ma anche perché è vicina agli Stati Uniti. Sposatosi nel   1999   Myriam Martinez,   De Francesco ricopre le cariche di presidente del consiglio direttivo della Dante Alighieri di Monterrey e di professore di Cultura Aziendale Italiana all’università Tecnologica di Monterrey, oltre ad insegnare lingua italiana all’Università Internacional de Monterrey.

Generoso D’Agnese