In queste fasi della guerra nel Paese dell’est europeo uno dei temi cruciali resta la sicurezza della centrale nucleare attualmente sotto il controllo dell’esercito russo

In queste fasi della guerra nel Paese dell’est europeo uno dei temi cruciali resta la sicurezza della centrale nucleare attualmente sotto il controllo dell’esercito russo

16 agosto, 2022 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

L’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (Aiea) sta discutendo con Russia e Ucraina i “dettagli tecnici” di un’ispezione della centrale nucleare di Zaporizhzhia. Secondo l’Onu, le autorità ucraine sono in grado di gestire la logistica di un’eventuale missione dell’Aiea. Un diplomatico russo ha imposto delle condizioni affermando che una missione di questo tipo non deve passare attraverso la capitale ucraina poiché troppo pericoloso. In un video messaggio, il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha dichiarato che qualsiasi incidente radioattivo a Zaporizhzhia “potrebbe essere un duro colpo per molti Paesi”. “Tutto – ha affermato – dipende solo dalla direzione e dalla forza del vento”.

Putin: falliti i tentativi di cancellare la cultura russa

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha sottolineato che tutti i tentativi di cancellare la cultura russa sono inutili. Le forze russe, ha aggiunto, conquisteranno il Donbass “passo dopo passo”. In questa regione, nella zona di Donetsk, sono stati già evacuati tre quarti dei residenti. Sul terreno, il sindaco di Kharkiv rende noto che le forze russe hanno iniziato, all’alba, un bombardamento sulla città. La Francia vuole contribuire a sminare la regione di Chernihiv fornendo attrezzature e specialisti. La Bbc riferisce poi che nell’est dell’Ucraina l’artiglieria di Kiev ha colpito un quartier generale dell’gruppo paramilitare russo Wagner. Il Parlamento ucraino ha approvato, infine, le proposte di legge per l’estensione della legge marziale e della mobilitazione generale nel Paese per 90 giorni.

Amedeo Lomonaco