Gazzettino Italiano Patagónico

California: nasce il ponte per animali più grande del mondo

Un cavalcavia speciale transiterà sopra l’autostrada Ventura 101 degli Stati Uniti, nel Liberty Canyon (California), e consentirà a puma, coyote, cervi delle montagne di Santa Monica di percorrere in sicurezza il tratto stradale formato da ben 10 corsie. In Europa ogni anno vengono investiti 29 milioni di animali in autostrada. Un problema enorme per gli automobilisti, ma principalmente per la vita della fauna selvatica. Questo non accade solo in Europa, ma in tutto il mondo. Proprio per questo motivo, negli Stati Uniti si è deciso per una soluzione alternativa alle consuete barriere di protezione. Questo cavalcavia sarà il più grande al mondo per l’attraversamento di animali selvatici sull’autostrada. La prima pietra di questa costruzione è stata posta in concomitanza con la Giornata della Terra, venerdì 22 aprile 2022.

Il progetto del ponte per la fauna selvatica

Il Wallis Annenberg Wildlife Crossing, così si chiamerà, è stato sviluppato dopo 20 anni di studi del National Park Service, il quale ha scoperto che le strade e lo sviluppo urbano sono mortali per gli animali che cercano di spostarsi nell’area di Los Angeles. Lo sviluppo urbano ha inoltre, anche creato isole di habitat che possono isolare geneticamente gli animali della regione. Il gruppo di progettazione è guidato da Living Habitats LLC. Il progetto della Wallis Annenberg Foundation è iniziato lo scorso mese, aprile 2022, e dovrebbe chiudersi entro il 2025. È il primo a essere finanziato tramite donazioni private insieme al sostegno pubblico. Il progetto è realizzato per salvare e proteggere i puma (chiamati anche leoni di montagna) che abitano quelle catene montuose. Proprio la settimana dell’inizio dei lavori, infatti, come riporta la Cnn, un cucciolo di puma di 18 mesi era stato investito e ucciso in un’autostrada della California. La morte del leone di montagna nell’area di Brentwood è stata la seconda in meno di un mese. Un veicolo sulla Pacific Coast Highway aveva ucciso un altro leone a Malibu il 23 marzo. Questi felini, vivono muovendosi costantemente fra le montagne di Santa Monica e l’autostrada. Alla cerimonia inaugurale del ponte, il presidente e CEO della Wallis Annenberg Foundation ha evidenziato: «Possiamo coesistere fianco a fianco con tutti i tipi di animali selvatici invece che soffocare la loro sopravvivenza». I ricercatori hanno stimato che la popolazione di leoni di montagna nelle montagne di Santa Monica potrebbe estinguersi entro 50 anni senza un afflusso di diversità genetica. Questi felini sono in gran parte isolati a causa delle autostrade che fanno da barriere al movimento attraverso la regione. La traversata punta a essere proprio un collegamento tra la piccola popolazione di leoni di montagna nelle montagne di Santa Monica e le popolazioni più grandi e geneticamente diverse a nord.

Un ponte per mantenere l’equilibrio naturale

Il ponte per animali selvatici sarà uno fra i ponti più innovativi. Il cavalcavia, infatti, è pensato e progettato per integrarsi alla perfezione tra le montagne. Gli animali non dovrebbero nemmeno percepire che stanno passando sopra a un’autostrada. Robert Rock, uno degli architetti che ha guidato il progetto, ha spiegato al Guardian che questo tipo di ponte è creato non soltanto per preservare gli animali ma anche per mantenere l’ambiente circostante: mentre solitamente questi ponti vengono costruiti in cemento e acciaio, il Wallis Annenberg Wildlife Crossing «scivolerà nell’ambiente senza interruzioni in entrambi i lati», ha affermato l’architetto al quotidiano britannico. Il cavalcavia sarà dunque, ricoperto dalle piante e dalla vegetazione delle montagne di Santa Monica. Il senatore statunitense Alex Padilla alla cerimonia di inaugurazione dell’inizio dei lavori, ha commentato che grazie a questo cavalcavia «possiamo proteggere gli ecosistemi della California senza mettere a repentaglio il trasporto e lo sviluppo di altre infrastrutture di cui abbiamo bisogno».

Danila Toscano

Te esperamos en Buenos aires Sur 750, Plottier, Neuquén

📍Buenos Aires 326- Neuquén 📍Alem 853 – Cipolletti 🕢 Horario de atención en Cipo: Lunes a Viernes de 10 a 13 y de 16:30 hasta que no haya más pan! 🕢Horario de atención en Neuquén: Lunes a Viernes de 10 a 14 y de 16 hasta que no haya más pan! Sábados de 10 a 13 únicamente (en los dos locales)

Clases de Italiano con Nino Amato

Junto al Gazzettino GDS radio

Radio En vivo

Seguí al Gazzettino

A %d blogueros les gusta esto: