Usa: “L’assalto al Congresso fu un attacco alla democrazia”

Usa: “L’assalto al Congresso fu un attacco alla democrazia”

8 enero, 2022 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

“Il 6 gennaio fu un’insurrezione armata e Donald Trump cercò di rovesciare elezioni libere, di sovvertire la costituzione, tutto il mondo ha visto con i suoi occhi”. Lo ha detto il presidente americano Joe Biden parlando dal Congresso, in occasione della commemorazione dell’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio dello scorso anno. “Nemmeno durante la guerra civile questa cosa accadde – aggiunge – In questo luogo sacro fu attaccata la democrazia, un attacco brutale, ma la democrazia ha tenuto”. “Nessun presidente – aggiunge Biden – aveva mai ostacolato la transizione”. Trump ha creato «una rete di bugie e le ha diffuse. Ha cercato di riscrivere la storia. E visto che non ha mai accettato di aver perso, ha posto il suo interesse personale di fronte a quello della nazione. Per Trump, il suo ego ferito conta più della nostra democrazia o della nostra Costituzione». «Questo – aggiunge Biden -è il momento di decidere che tipo di nazione saremo. Saremo una nazione che accetta la violenza politica? Saremo una nazione che vive alla luce della verità o all’ombra delle menzogne? La strada davanti a noi è quella di riconoscere la verità e vivere sulla base di essa».
Mario Forti