Allarme radioattività in Cina ma il ministero per la Sicurezza smentisce

Allarme radioattività in Cina ma il ministero per la Sicurezza smentisce

16 junio, 2021 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


Una dispersione di radioattività in Cina ha messo in allarme la comunità internazionale. L’aumento del tasso di radioattività nella città di Taishan, nella regione del Guandong sarebbe “nell’intervallo consentito” per le centrali nucleari e “non vi è dispersione radioattiva nell’ambiente”. Questo quanto affermano in un comunicato i ministeri cinesi per l’Ambiente e la Sicurezza nucleare. L’aumento di radioattività sarebbe dovuto a 5 barre di combustibile danneggiate. “Un fenomeno comune”, si afferma, la cui causa viene fatta risalire a “fattori incontrollabili” in fase di produzione e trasporto delle barre.
Piero Zanna