Lavoro: si riduce lo smart working nelle Pubblica Amministrazione

Lavoro: si riduce lo smart working nelle Pubblica Amministrazione

3 mayo, 2021 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


Con le riaperture della maggior parte delle attività nel paese, l’inizio di maggio porta via anche l’obbligo del 50% nella Pubblica Amministrazione dello smart working. Se da una parte la possibilità di adottare il lavoro agile nella PA verrà prorogato in modalità semplificata fino al 31 dicembre di quest’anno, dall’altra viene eliminato il vincolo della quota del 50% stabilita nella normativa precedente e viene abolita anche la soglia del 60% per i per i piani organizzativi del lavoro agile. Saranno, dunqie, gli stessi dirigenti a dover valutare le condizioni dei propri uffici per capire se possano essere rispettate le norme anti-contagio a contrasto del Covid-19, come il mantenimento della distanza di un metro prevista dai protocolli e la cura dell’areazione, oltre che l’utilizzo degli strumenti di protezione individuali, e organizzare il rientro dei propri dipendenti.
Maria Vincentin