Sportweek su Maradona, la copertina del 21 novembre

Sportweek su Maradona, la copertina del 21 novembre

25 noviembre, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

Il fatto che la notizia della morte di Diego Armando Maradona, all’età di 60 anni, fosse inaspettata lo testimonia anche il modo con cui il più famoso settimanale sportivo italiano, Sportweek, ha affrontato il decorso post-operatorio del numero 10 argentino più celebre della storia del calcio mondiale. La rivista pubblicata da RCS e che esce in edicola ogni sabato insieme alla Gazzetta dello Sport aveva messo Maradona in copertina soltanto sabato scorso, 21 novembre. Quattro giorni prima della notizia della morte del campione. Il titolo che Sportweek aveva scelto era stato La mia terza vita. Si insisteva particolarmente sul fatto che Maradona fosse uscito dall’ospedale – dopo la recente operazione al cervello – accolto da cori da stadio e si giocava anche sul fatto che, il giorno successivo, ci sarebbe stata la partita Napoli-Milan, uno dei grandi classici di fine anni Ottanta, quando la squadra partenopea, trascinata proprio dal Pibe de Oro, si giocava lo scudetto. Dopo soli quattro giorni, il destino ha giocato un brutto scherzo a tutti gli appassionati di calcio – la morte di Maradona equivale alla scomparsa di un punto di riferimento imprescindibile per ogni appassionato – e anche alla testata giornalistica. Una riflessione sul ruolo dei settimanali cartacei all’epoca di internet. L’approfondimento non troverà – forse – mai uno spazio migliore del loro. Eppure, casi come questo ci fanno capire come una tipologia di pubblicazione di questo tipo, legata a fatti dell’attualità e – in quanto tali – in divenire, sia ormai soggetta all’erosione del tempo. Una bella copertina, piena di ottimismo, oggi suona quasi come beffarda.
Mario Bisogno