Oms: «Il remdesivir non funziona contro il Covid»

Oms: «Il remdesivir non funziona contro il Covid»

22 noviembre, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


«Il farmaco antivirale remdesivir non è indicato per i pazienti ricoverati con Covid-19, indipendentemente dalla gravità della malattia, perché al momento non c’è nessuna evidenza che migliori la sopravvivenza o la necessità di intubare». È quanto afferma il Guideline Development Group, un panel indipendente di esperti internazionali convocato dall’Oms, in un articolo pubblicato sulla rivista Bmj. Il remdesivir, spiega il comunicato dell’Oms che annuncia la pubblicazione, ha ricevuto molta attenzione come trattamento potenzialmente efficace per il Covid-19 grave, ma il suo ruolo nella pratica clinica è rimasto incerto. «La raccomandazione di oggi si basa sulla revisione di nuove evidenze che hanno confrontato gli effetti di diversi farmaci sul Covid-19. Queste includono dati da quattro sperimentazioni randomizzate internazionali che hanno coinvolto oltre 7mila pazienti ricoverati con Covid-19». Il panel, precisa la nota, ha concluso che il remdesivir non ha effetti significativi sulla mortalità o su altre patologie importanti per i pazienti, come il bisogno di ventilazione meccanica o il tempo di miglioramento clinico. «Il panel riconosce che il livello di certezza delle prove è basso, e afferma che i test non provano che il remdesivir non dà benefici; piuttosto non ci sono evidenze basate sui dati disponibili che migliori aspetti importanti per i pazienti. Ma data la possibilità di rischi importanti, così come il costo relativamente alto e le implicazioni associate al remdesivir in termini di risorse, ha giudicato che questa è una raccomandazione appropriata».
La replica di Gilead: «Il remdesivir funziona»
«Remdesivir è il primo e unico farmaco antivirale autorizzato da Ema per il trattamento di Covid-19, attualmente impiegato in oltre 50 Paesi del mondo, tra cui l’Italia». Inoltre «remdesivir è indicato dall’Istituto superiore di sanità tra le terapie per il trattamento dei pazienti con Covid-19». Lo sottolinea in una nota Gilead, dopo la pubblicazione del ‘British Journal of Medicine’ sulle Linee Guida Oms e la ‘bocciatura’ del medicinale. «Remdesivir – rivendica l’azienda farmaceutica – è una delle poche opzioni terapeutiche disponibili, anche in Italia, in grado di offrire ai pazienti ospedalizzati con Covid-19 benefici tangibili, tra cui tempi più rapidi di recupero dalla malattia che permettono di liberare posti letto e decongestionare le strutture ospedaliere. Siamo certi che i medici in prima linea nella lotta alla pandemia riconoscono i benefici clinici di remdesivir sulla base delle solide evidenze scientifiche risultanti da studi controllati e randomizzati», conclude Gilead.
Federico Pallone