Emerge da un sondaggio europeo che l’Italia  è un paese attento al riciclo

Emerge da un sondaggio europeo che l’Italia è un paese attento al riciclo

9 noviembre, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


Mentre i dati negativi del Covid-19 invadono qualsiasi genere di media, un dato positivo emerge da un recente sondaggio promosso in 14 Paesi europei dall’agenzia Lucid e realizzato in collaborazione con “Every Can Counts” il gruppo di lavoro internazionale, di cui per l’italia l’ente di riferimento è il Consorzio CIAL, che intende sensibilizzare le persone sui vantaggi del riciclo delle lattine per bevande in alluminio.
L’Italia è fra i paesi più attenti al riciclo in Europa
“I risultati mostrano che c’è una maggiore consapevolezza sulla necessità di riciclare quanti più rifiuti possibile. – ha affermato David Van Heuverswyn, Direttore di Every Can Counts Europe –. La pandemia da COVID-19 ha accelerato questa consapevolezza e le persone si rendono conto di quanto sia pressante la questione ambientale. Oggi i cittadini si mostrano disposti a lavorare per creare una vera economia circolare”.
L’ambiente  non si sacrifica
Dalle risposte degli intervistati è emerso che il mondo sarebbe cambiato dopo la pandemia e che sarebbe risultato importante dedicarsi con urgenza alla cura del Pianeta. A conferma di ciò l’alta percentuale (ben il 52%) degli intervistati, nonostante la crisi economica dovuta all’emergenza da COVID-19, non sarebbe disposta a sacrificare l’ambiente in nome dell’economia e due su tre hanno affermato che il riciclo degli imballaggi è un obbligo per tutti ed è un’ importante questione da affrontare con urgenza. Più di tre quarti delle persone coinvolte nel sondaggio sostengono di effettuare il riciclo di tutti i materiali e il 76% dei cittadini europei ricicla spesso, o sempre, le lattine in alluminio, che risulta essere l’imballaggio per bevande più riciclato a livello globale. Ed è qui che l’Italia può vantarsi di un risultato eccezionale: il 91% degli italiani, infatti, ricicla le lattine e consente al nostro paese di essere il più virtuoso in Europa.
Cosa hanno risposto gli italiani

  • il 93% ritiene che in questa situazione d’emergenza è ancora più importante implementare il riciclo e prendersi cura del Pianeta;
  • l’89% ha dichiarato di volere far di più;
  • il 93% dichiara di separare sempre/spesso le lattine quando è in casa e il 67% quando è al lavoro (si tratta delle percentuali più alte in Europa a conferma che il sistema capillare e diffuso di raccolta differenziata facilità lo smaltimento dei rifiuti da parte dei cittadini);
  • il 73% degli intervistati sceglie il packaging in base alla sostenibilità dell’imballaggio (in Europa la media è intorno al 60%);
  • il 62% dice di aver smesso di acquistare alcuni prodotti a causa del packaging impiegato;
  • il 79% degli italiani controlla le etichette dei prodotti, contro il 55% dei francesi e il 54% degli inglesi.

Every Can Counts
Il gruppo  sta lavorando dal 2009 per aumentare la consapevolezza riguardo al riciclo delle lattine per bevande in alluminio, con l’obiettivo di riciclare il 100% di questi contenitori. Il tasso raggiunto nel 2017 è stato del 74,5% in Europa, ma il sondaggio ha evidenziato che gli intervistati ritengono che il proprio paese dovrebbe riciclare di più, o addirittura tutte le lattine. 
I numeri del sondaggio dell’agenzia Lucid

  • 13.793 persone intervistate;
  • persone di età superiore ai 16 anni bilanciate per età e per sesso;
  • 14 i paesi coinvolti: Belgio, Serbia, Austria, Ungheria, Grecia, Romania, Polonia, Repubblica Ceca, Irlanda, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Italia e Francia.

Gino Baroni