Smirne, terremoto e mini-tsunami nelle strade della città

Smirne, terremoto e mini-tsunami nelle strade della città

30 octubre, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico
Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Lo skyline di Smirne è attraversato – ormai da circa un’ora – da una densa nube di fumo. È il risultato dei crolli che hanno coinvolto la città della Turchia in seguito al violento terremoto – con epicentro nel mar Egeo – di magnitudo 7 sulla scala Richter. La scossa è stata avvertita anche in Grecia, dove si registrano danni molto seri anche ad alcuni siti turistici e di interesse culturale: a Samo, l’isola dell’Egeo orientale che si affaccia proprio sulla penisola anatolica, una chiesa è crollata. Ma si teme che la portata del sisma – per il quale, al momento, non si ha un bilancio preciso – sia devastante: il crollo di diversi edifici sulla costa turca, in modo particolare, ha coinvolto diverse persone e i soccorritori, nei primi minuti, stanno scavando a mani nude tra le macerie per cercare di estrarre i corpi che si trovano all’interno di palazzi che sono venuti giù. Il terremoto è stato avvertito anche a Istanbul, più distante dall’epicentro. Ma comunque la città turca – tradizionalmente porta tra occidente e oriente – ha subito alcuni danni, come riportato dal governatore della città Ali Yerlikaya. La situazione sembra essere critica anche all’interno dei villaggi, dove i soccorsi arriveranno con più ritardo rispetto alle grandi città.
Smirne, mini-tsunami in corso: sui social le immagini dei crolli
A Smirne, invece, sono state segnalate anche onde alte un metro nelle strade della città: il terremoto all’interno del mar Egeo, infatti, ha provocato un mini-tsunami che ha invaso la costa turca. Ma sono diverse le immagini che arrivano dalla città che mostrano crolli devastanti di palazzi e altri edifici e oggetti in strada trasportati dalla violenza delle onde.
Mario Botta 


Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •