Governo pronto a varare in ritardo un protocollo per regole comuni contro la movida

Governo pronto a varare in ritardo un protocollo per regole comuni contro la movida

24 octubre, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

 
E’ solo di pochi giorni fa la polemica dell’Anci per il Dpcm che dava ai comuni l’onere di amministrare le violazioni dei decreti sicurezza. Il presidente Decaro aveva criticato il provvedimento perché contenente misure che non sono nelle possibilità dei piccoli comuni. Ora il governo sta lavorando a un protocollo per fissare regole comuni alle misure anti-movida che le singole Regioni decideranno. Una risposta tardiva visto che già Lombardia, Campania, Liguria, Piemonte e Veneto si sono già mosse o stanno per farlo. Secondo indiscrezioni emerse dal ministero degli Affari Regionali, si tratterebbe di un protocollo sui criteri generali, per coordinare gli interventi sul territorio in accordo con il governo stesso. Il premier Conte riferisce oggi al Senato sul nuovo Dpcm e domani alla Camera.
Gino Conte