6 ambasciatori al festival della Diplomazia raccontano il loro paese

6 ambasciatori al festival della Diplomazia raccontano il loro paese

23 octubre, 2020 0 By Gazzettino Italiano Patagónico
Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


L’undicesima edizione del Festival della Diplomazia, in corso a Roma sino al prossimo 30 ottobre, ha sintetizzato nel titolo di quest’anno, “Reset Control”, la difficile sfida che ogni paese sta affrontando con l’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da coronavirus. I numeri delle morti provocate dal Covid si sono avvicinati a quelli di una guerra mondiale. La rassegna romana, in edizione digitale più che in presenza, mette a confronto in diversi panel, le voci dei protagonisti che a diverso titolo si occupano dei cambiamenti e degli scenari caratterizzati dalla geopolitica. Gli ambasciatori dei vari Stati, in particolare, rappresentano dei “sensori” delle trasformazioni e dei mutamenti di un clima socio-economico latente. Ad essi questa edizione di Diplomacy ha voluto dedicare uno spazio-intervista per far conoscere ad un pubblico più vasto non solo la storia di residenze ed ambasciate dei diplomatici a Roma ma anche uno spaccato contemporaneo di quanto sta avvenendo nei paesi da loro rappresentanti. “Aperitif with the Ambassador” è il format del Festival della Diplomazia, voluto dal Direttore Generale della rassegna, Giorgio Bartolomucci, per un incontro ravvicinato con i diplomatici attraverso il pretesto di un aperitivo in ambasciata. Le interviste raccolte dal giornalista e Direttore Editoriale di Primapress, Pasquale Alfieri sono visibili in modalità “live” sul portale festivaldelladiplomazia.eu alle ore 17,30 o in replay sul canale diplomacy2020.it . Ecco le sei interviste di questa edizione: S.E. Margaret Twomey, Ambasciata d’Australia: S.E. Jan Kickert , Ambasciata d’Austria; S.E. Jill Morris, Ambasciata Britannica; S.E. Alexandra Bugailiskis, Ambasciata del Canada; S.E. Joost Flamand, Ambasciata dei Paesi Bassi; S.E. Anna Maria Anders, Ambasciata di Polonia*. L’ambasciatrice di Polonia non ha potuto essere intervistata per un infortunio che l’ha costretta a rinunciare. Al suo posto sono stati raccolti gli interventi dei rappresentanti dell’Ambasciata a Roma, Anna Kurdziel, Symon Wojtasik, Agniesca Hoppen-Klikowicz e della direttrice dell’Ente del Turismo, Barbara Minczewa.  
Paolo Barza


Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •