La Grecia tenta di respingere i migranti in arrivo

La Grecia tenta di respingere i migranti in arrivo

8 marzo, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


Nonostante il cessate il fuoco arrivato dalla mezzanotte di ieri, dopo un accordo tra Putin ed Erdogan sul conflitto turco-siriano, non accenna a diminuire la pressione dei profughi che dal paese della mezza luna si riversano lungo le coste greche. Questa mattina gli agenti della polizia e delle unità navali greche hanno usato lacrimogeni e un cannone ad acqua contro i migranti che tentavano di attraversare senza autorizzazione il confine dalla Turchia,da cui venivano intanto lanciati lacrimogeni sul lato greco del confine. Migliaia di migranti si sono riversati ai confini occidentali della Turchia, nella speranza di raggiungere la Grecia via terra o via mare, dopo che Ankara aveva annunciato l’intenzione di aprire i suoi confini con l’Europa. Intanto in piena emergenza da coronavirus la Grecia si ritrova a dover fronteggiare la pressione che arriva sulle sue coste mentre dall’Unione Europea arrivano ancora segnali deboli di interventi.
Michele Botta