Cnel e Confetra, varano un protocollo per i trasporti per fronteggiare la crisi da coronavirus

Cnel e Confetra, varano un protocollo per i trasporti per fronteggiare la crisi da coronavirus

2 marzo, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


Il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro (CNEL), in accordo con Confetra, tra le principali associazioni di trasporti e logistica, ha attivato un gruppo di lavoro sul settore per elaborare un protocollo di disposizioni uniche nella filiera del trasporto delle merci sia sulla rete autostradale che ferroviaria e aereoportuale. La logistica è uno dei settori maggiormente penalizzati dalle misure di contenimento della diffusione del Coronavirus imposte a livello nazionale e internazionale. Terminal portuali, interporti, centri di distribuzione, autotrasportatori, spedizionieri, operatori del cargo ferroviario e del cargo aereo “stanno fronteggiando blocchi operativi ed ostacoli amministrativi enormi”. Con 100mila imprese e un milione e mezzo di addetti produce 85 miliardi di euro di fatturato e rappresenta, nelle sue diverse espressioni, a livello nazionale e locale, il raccordo tra manifattura e commercio. Le misure imposte per contenere la diffusione del Coronavirus hanno aumentato le criticità già evidenziate nei mesi scorsi dal CNEL nelle tre proposte di legge presentate alla Camera (C. 2086, C. 2087, C. 2088) per la semplificazione normativa del sistema della logistica italiana, che oggi rappresenta il 10% del prodotto interno lordo. Le inefficienze nelle procedure operative all’interno del sistema comportano una perdita annua di oltre 30 miliardi di euro, si tratta di un gap che penalizza gli operatori nazionali nel confronto con i competitors esteri.
Pasquale Franzese