La decisione di American Airlines di sospendere i voli per Milano

La decisione di American Airlines di sospendere i voli per Milano

1 marzo, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

  • Restano in piedi gli altri collegamenti Usa-Italia con altre compagnie
  • American Airlines prosegue i collegamenti con Roma

Era stata una decisione nell’aria per diversi giorni, della quale ci si aspettava – prima o poi – la messa in pratica, soprattutto dopo che i casi di contagio da coronavirus in Italia hanno superato le mille unità. I  voli Usa sospesi per  Milano diventano realtà nel pomeriggio americano di ieri, quando alle 18.05 l’aereo dell’ American Airlines in partenza da New York per il capoluogo lombardo resta a terra. Il personale di bordo, come denunciato da alcuni avvocati italiani presenti sul volo, si è categoricamente rifiutato di partire alla volta di Milano.
Voli Usa sospesi per Milano: la decisione di American Airlines
Addirittura, le operazioni di imbarco erano già a buon punto e nulla lasciava presagire una decisione così drastica. Eppure, dopo un primo momento di incertezza e dopo una prima smentita da parte della compagnia aerea, American Airlines ha comunicato la decisione della cancellazione del volo perché l’equipaggio avrebbe avuto paura di un contagio a bordo. Per questo motivo, la stessa compagnia aerea ha deciso di interrompere i contatti con l’Italia fino al prossimo 24 aprile. Una decisione che supera qualsiasi data limite relativa alle ordinanze che la presidenza del Consiglio ha messo in atto per combattere l’emergenza del coronavirus.
Cosa significa voli Usa sospesi per Milano da parte di American Airlines
Occorre ricordare che il blocco dei voli American Airlines verso l’Italia non implica la totale paralisi del traffico aereo tra il nostro Paese e gli Stati Uniti. I voli Alitalia, per il momento, possono regolarmente collegare Milano alle città statunitensi per le quali sono previste tratte di volo (proprio un volo Alitalia, ad esempio, permetterà al gruppo di avvocati rimasto a terra quest’oggi di ripartire per Milano domani). Così come il blocco degli aerei per Milano non significa automaticamente che i voli American Airlines per Roma Fiumicino, ad esempio, siano cancellati: la compagnia di bandiera americana, infatti, continuerà a collegare gli aeroporti Usa alla capitale italiana. Per ora, quindi, si tratta di una riduzione molto limitata del traffico aereo dagli Usa verso l’Italia. Ma ciò no significa che, nei prossimi giorni, possano esserci anche dei blocchi più estesi della circolazione. La decisione presa quest’oggi è legata senz’altro all’episodio denunciato da alcuni passeggeri italiani, alcuni dei quali già imbarcati, che hanno visto l’equipaggio della compagnia rifiutarsi di salire a bordo. In seguito a questa protesta, la compagnia ha deciso, in maniera preventiva, di evitare il ripetersi di episodi come questo fino al 24 aprile, periodo di Pasqua compreso.
Michele Guarino