1 marzo, 2024

Elezioni Slovacchia: la svolta a destra del governo di Bratislava


Non era così scontato che il primo ministro slovacco Peter Pellegrini dovesse ammettere la sconfitta alle elezioni generali di ieri. Ma i risultati ufficiali parziali hanno mostrato che il partito di opposizione di centro destra Olano ha superato il suo Smer-Sd di sinistra populista di quasi cinque punti percentuali. “Congratulazioni al vincitore, buona salute, buona fortuna”, ha detto Pellegrini al leader di Olano, Igor Matovic. La Slovacchia fa parte della Unione Europea dal 2004 e lo scorso anno ha eletto per la prima volta una presidente della repubblica donna: l’attivista Zuzana Caputova.
Antonio Capasso