Di Battista torna a casa. Ed è agguerrito

Di Battista torna a casa. Ed è agguerrito

22 febrero, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


Le notizie sono due. La prima: dopo il viaggio in Iran, Alessandro Di Battista ha intrapreso il suo cammino che lo riporterà a casa, a Roma. La seconda: l’ex deputato del Movimento 5 Stelle sembra essere molto carico anche in vista di un suo ritorno alla politica. Il doppio annuncio arriva dal suo profilo Instragram in cui, oltre a pubblicare la fotografia del primo passo della lunga traversata che lo riporterà in Italia, risponde alle domande dei suoi fan che lo attendono con fibrillazione. Il suo viaggio-documentario in Iran si è concluso e la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio. In questo periodo lontano dall’Italia il suo Movimento 5 Stelle è profondamente cambiato: dalle ‘scoppole’ elettorali in Emilia-Romagna e Calabria, al passo indietro di Luigi Di Maio dal ruolo di capo politico. Fino alle tensioni interne alla maggioranza con Italia Viva che fa la voce grossa e Matteo Renzi che mette in pericolo la maggioranza a suon di spallate. Sotto l’immagine postata su Instagram, molti suoi fan hanno chiesto ad Alessandro Di Battista se il suo rientro equivalga anche a un grande ritorno sulla scena politica italiana: «Cosa pensi di fare quando torni? Farai ancora politica o no?», chiede una ragazza. L’ex deputato del Movimento 5 Stelle risponde così: «Assolutamente sì. Alle mie condizioni. Ovvero idee, programmi e atteggiamento. Mi interessa solo questo».
Il rientro e gli Stati Generali M5S
Nei prossimi giorni, dunque, Roma riabbraccerà Alessandro Di Battista. Poi, in primavera – anche se la data ancora non è stata decisa – ci saranno i tanto attesi Stati Generali del Movimento 5 Stelle. Si deciderà il futuro pentastellato tra alleanze e piani di organizzazione. E poi c’è quel ruolo vacante – ricoperto ad interim da Vito Crimi – di capo politico M5S. Insomma, chiusa la porta dell’Iran, potrebbe aprirsi un portone.
Fabio Giannatasio