Sospetto contagio da Covid-19 tra gli italiani a bordo della Diamond Princess

Sospetto contagio da Covid-19 tra gli italiani a bordo della Diamond Princess

17 febrero, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

 
Andranno effettuati tutti i test per confermare la notizia, ma sembrerebbe che uno degli italiani a bordo della nave da crociera Diamond Princess sia stato contagiato dal Coronavirus. Lo ha detto ad Agorà, su Rai 3, il capo dell’Unita di crisi della Farnesina Stefano Verrecchia. Non si tratta di uno dei 35 che dovrebbero essere rimpatriati nei prossimi giorni in Italia ma di un nostro connazionale che risiede negli Stati Uniti e che sta rientrando negli USA con il volo organizzato dal governo americano. «Sembrerebbe che ci sia un nostro connazionale, che però è partito col volo americano perché è residente in America, sposato con una donna americana – ha detto Stefano Varrecchia, capo dell’Unità di crisi della Farnesina, nel suo intervento telefonico ad Agorà, su Rai3 -. Aspettiamo ancora conferme».
Un sospetto di contagio tra gli italiani della Diamond Princess
I test saranno effettuati negli Stati Uniti, dove il nostro connazionale è residente da anni. Nel frattempo, però, si portano avanti le operazioni per il rimpatrio dei 35 italiani a bordo della nave da crociera giapponese Diamond Princess attraccata a largo del porto di Yokohama. Nessuno di loro, per il momento, risulterebbe contagiato o con i classici sintomi da Covid-19 (la polmonite provocata dal Coronavirus).
I test e il rimpatrio
A bordo della nave Diamond Princess sono 355 i casi di contagio sugli oltre 3700 passeggeri a bordo. La Farnesina, attraverso le parole del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, ha annunciato domenica l’accordo per l’organizzazione di un volo per riportare in Italia i 35 connazionali fermi in quarantena sulla nave da crociera giapponese.
Enzo Boldi