Alitalia Sai: 21 avvisi di garanzia per il crac del 2017

Alitalia Sai: 21 avvisi di garanzia per il crac del 2017

14 febrero, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


Si sono chiuse con 21 avvisi di garanzia le indagini per il crac di Alitalia Sai con la sentenza del tribunale di Civitavecchia. Il provvedimento riguarda amministratori, manager, consulenti, sindaci e commissari, e anche la stessa compagnia aerea. Le accuse, a diverso titolo, riguardano bancarotta fraudolenta aggravata, false comunicazioni sociali e ostacolo alle funzioni di vigilanza. Sotto inchiesta ci sono i manager che hanno guidato la compagnia dal primo gennaio 2015 al 2 maggio 2017: Silvano Cassano, Luca Cordero di Montezemolo, Cramer Ball. Ma tra gli indagati ci sono anche l’attuale ad di Unicredit Jean Pierre Mustier e la vice presidente di Confindustria Antonella Mansi. Alla società Alitalia Sai è stata contestata la responsabilità amministrativa degli enti. Il 22 maggio 2017 la Guardia di Finanza aveva perquisito gli uffici a Fiumicino sequestrando un’enorme mole documenti.
Malena Cuccari