Il Napoli ripiomba nell’incubo della crisi

Il Napoli ripiomba nell’incubo della crisi

10 febrero, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


Il Napoli ripiomba nell’incubo della crisi. Al San Paolo il Lecce straccia il clima di ottimismo che si era creato attorno alla squadra di Gattuso dopo le ultime convincenti prove in campionato e  Coppa Italia, con un 3-2 che non lascia spazio a dubbi sulla qualità del gioco espresso oggi dagli azzurri. E’ il Lecce ad andare in vantaggio al ventinovesimo del primo tempo con Lapadula che sfrutta una respinta debole di Ospina su tiro di Falco. Al trentacinquesimo occasione per il Napoli, Insigne servito da Politano colpisce il palo. In apertura di ripresa il gol del momentaneo pareggio per il Napoli. Al quarantottesimo azione che parte da Demme, poi Insigne e sfera a Mertens che serve a Milik una occasione d’oro che il polacco rischia comunque di sprecare. La palla finisce in rete e i partenopei ricominciano a sperare. Ma al sessantunesimo ci pensa ancora Lapadula a smorzare gli entusiasmi del pubblico di casa, sfruttando di testa un servizio impeccabile di Falco. All’ottantaduesimo Mancosu, con una staffilata da fuori area, buca per la terza volta la rete di Ospina. In chiusura, al novantesimo, è Callejon a ridare fiato agli azzurri, la rovesciata dello spagnolo batte Vigorito. Nel recupero il disperato pressing del Napoli, ma la partita finisce 3-2 per il Lecce.
Carmine Bonanni