Trump risponde con un Twitter alla "preghiera" di Khamenei

Trump risponde con un Twitter alla "preghiera" di Khamenei

19 enero, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


La preghiera di ieri dell’ayatollah Alì Khamenei, è stato il tentativo di spostare la rabbia degli iraniani scoppiata per le bugie del governo sul Boeing dell’Ukraine Airlines abbattuto, sugli USA e su Donald Trump usando parole pesanti e definendo il presidente “un pagliaccio”La replica di Trump oggi è arrivata via Twitter: “il cosiddetto Leader Supremo che ultimamente non è stato così Supremo, ha avuto cose molto gravi da dire sugli Stati Uniti e l’Europa. La loro economia sta collassando e il loro popolo sta soffrendo. Dovrebbe stare molto attento con le sue parole!”. “Make Iran Great Again!”: a twittarlo è Trump, riecheggiano il suo ormai iconico slogan elettorale “Make America Great Again”.    “Il nobile popolo dell’Iran, che ama l’America, merita un governo che sia più interessato ad aiutarlo a realizzare i suoi sogni piuttosto che ucciderli”, scrive il presidente americano.  “Invece di portare l’Iran verso la rovina – aggiunge Trump -, i suoi leader dovrebbero abbandonare il terrore e fare di nuovo grande l’Iran!”.
Pietro Farina