Assurda immagine usata per la campagna di sensibilizzazione contro l'abuso di alcol tra le donne

Assurda immagine usata per la campagna di sensibilizzazione contro l'abuso di alcol tra le donne

15 enero, 2020 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


Scelte clamorosamente sbagliate. Ci si impegna, quotidianamente, a non svilire il corpo delle donne utilizzando per campagne di dubbio gusto o, almeno, di discutibile effetto. E invece, anche nel 2020, ci troviamo di fronte a siti istituzionali che cadono in questo errore che porta, inevitabilmente, all’accusa di sessismo. È quanto accaduto nelle scorse ore sul portale Costruire Salute, dell’Assessorato Salute Sicilia, che ha deciso di utilizzare un’immagine controversa per la loro campagna di sensibilizzazione contro l’abuso di alcol da parte delle donne. L’intento poteva essere anche positivo: parlare di come il corpo femminile (al pari, seppur con modalità e quantitativi diversi) riesca a smaltire il contenuto alcolico delle bevande e i danni che l’abuso potrebbe portare. Lo dice la scienza medica, quindi nessuna novità anche se creare una distinzione ad hoc è sbagliato. Poi, però, si scelgono immagini che – per usare un eufemismo – sono alquanto controverse.
L’Assessorato Salute Sicilia accusato di sessismo
La scelta dell’Assessorato Salute Sicilia è stata quella di mettere un profilo di una donna dai capelli neri. Fino a qui tutto bene. Poi, però, volgendo lo sguardo verso il basso, ecco comparire due calici di vino rosso che si incrociano a formare un seno femminile. Una campagna istituzionale piena di errori e tacciata immediatamente (e inevitabilmente) di sessismo.
L’immagine rimossa dopo 24 ore
Dopo le polemiche, nel giro di 24 ore, quell’immagine è stata rimossa. Insomma, anche ai vertici dell’Assessorato Salute Sicilia devono essersi resi conto di come quella scelta fosse sbagliata e criticabile. Un passo indietro, ancora una volta, dopo la pubblicazione. Verificare, prima, di dare l’imprimatur sarebbe sempre l’ideale.
Pasquale Frascica