1 marzo, 2024


“La festa del protomartire Stefano ci chiama a ricordare tutti i martiri di ieri e di oggi, e anche oggi ce ne sono tanti…a sentirci in comunione con loro,e a chiedere a loro la grazia di vivere e morire con il nome di Gesù nel cuore e sulle labbra”. Così all’Angelus Papa Francesco ricordando ai fedeli in piazza San Pietro, la figura di Santo Stefano, primo martire della Chiesa. Il Papa ha detto al termine dell’Angelus di pregare per le vittime del tifone nelle Filippine e per le loro famiglie.
Maria Anzalone