Gazzettino Italiano Patagónico

Seimila alberi per il Bosco delle Troiane


Oltre 6 mila alberi daranno presto vita a Siracusa al Bosco delle Troiane. Un grande progetto di forestazione urbana avviato nei giorni scorsi con la piantumazione di 1000 lecci, teso a rendere più verde l’anima della città e a contrastare l’inquinamento dell’aria. Ma che potrebbe costituire anche il tassello di un mosaico di corridoi verdi che collegherebbero le principali aree metropolitane del paese
Un’abetaia friulana nel teatro greco di Siracusa
L’iniziativa costituisce il coronamento di un percorso avviato la scorsa estate con la messa in scena, al Teatro Greco di Siracusa, de Le Troiane di Euripide, diretta da Muriel Mayett-Holtz e promossa da Fondazione INDA (Istituto Nazionale Dramma Antico). La scenografia, firmata dall’architetto Stefano Boeri, ruotava intorno al Bosco Morto, una suggestiva selva spettrale realizzata erigendo sul proscenio un centinaio degli abeti falcidiati dalla tempesta abbattutasi sulla Carnia a ottobre 2018. Una cornice di grande impatto visivo che ha richiamato l’attenzione degli spettatori sulla necessità di difendere la natura. Durante la stagione teatrale, ad ogni replica dello spettacolo, i bambini presenti hanno ricevuto delle piantine di leccio che lo scorso weekend sono state messe a dimora insieme ad altri mille alberi della stessa specie forniti dall’assessorato per l’Agricoltura della Regione Siciliana.
Nasce il Bosco delle Troiane
«È emozionante – ha dichiarato Stefano Boeri – vedere come dal Bosco Morto delle Troiane possa nascere un bosco vero e proprio fatto di mille nuovi alberi, simbolo del futuro di Siracusa e della Sicilia, ma anche e soprattutto del futuro del pianeta che vive oggi un’importante emergenza climatica da un lato e umanitaria dall’altro. Il Bosco delle Troiane ci mette di fronte alle nostre responsabilità di distruttori di equilibri naturali e sociali dandoci però al contempo l’occasione di poter ripartire denunciando la follia dell’uomo nel farsi del male e nel distruggere interi ecosistemi». Gli abeti della Carnia, dopo la loro ultima apparizione in pubblico, sono stati destinati alla filiera del legno siciliana e torneranno così a nuova vita.
Miriam Cattani

Te esperamos en Buenos aires Sur 750, Plottier, Neuquén

📍Buenos Aires 326- Neuquén 📍Alem 853 – Cipolletti 🕢 Horario de atención en Cipo: Lunes a Viernes de 10 a 13 y de 16:30 hasta que no haya más pan! 🕢Horario de atención en Neuquén: Lunes a Viernes de 10 a 14 y de 16 hasta que no haya más pan! Sábados de 10 a 13 únicamente (en los dos locales)

Clases de Italiano con Nino Amato

Junto al Gazzettino GDS radio

Radio En vivo

Seguí al Gazzettino

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
WhatsApp
A %d blogueros les gusta esto: