Gazzettino Italiano Patagónico
Il ministro degli Esteri Angelino Alfano durante la sua visita di 24 ore in Libano all'interno della base di Shamaa ai 'caschi blu' italiani dell'Unifil impegnati nella missione dell'Onu nel sud del Paese al confine con Israele, 18 Maggio 2017. ANSA/ UFFICIO STAMPA +++ NO SALES EDITORIAL USE ONLY +++

Scandalo tra i caschi blu: centinaia di abusi e stupri

  • Lo studio “Incinta per poche monete – 265 storie di bambini haitiani abbandonati dai padri dell’ONU” pubblicato sulla rivista Conversation
  • I militari accusati di aver stuprato, abusato e abbandonato ragazze durante la missione ad Haiti
  • I bambini cresciuti dalle madri sole nella miseria

Una nuova onda di vergogna travolge i Caschi Blu dell’Onu. All’interno di uno studio pubblicato sulla rivista Conversation, militari delle truppe impegnate ad Haiti vengono accusati di aver stuprato e abusato di ragazze locali anche giovanissime, lasciandole poi sole a dover crescere i figli nella miseria e nella povertà. Lo studio “Incinta per poche monete – 265 storie di bambini haitiani abbandonati dai padri dell’ONU” punta il dito contro le truppe militari dell’Onu impegnate nella missione ad Haiti . Lo studio condotto da Sabine Lee dell’università di Birmingham e Susan Bartels, della Queens University in Ontario, è stato pubblicato da una rivista accademica sostenuta da un consorzio di Università. Lee e Bartels hanno intervistato nell’estate del 2017 centinaia di giovani madri di Haiti, raccogliendo testimonianze di stupri e abusi subiti da parte delle truppe Onu. Spesso le ragazze, anche di 11, 12 e 13 anni, venivano spinte ad avere rapporti sessuali con il personale per ricevere in cambio un pasto o piccole somme di denaro. Da questi abusi sono nati 265 bambini, cresciuti dalle loro madri in solitudine e in condizioni precarie. Perché i militari, dopo gli abusi, abbandonavano le giovani o venivano rimpatriati se scoperti. la maggior parte dei caschi blu indicati dalle donne provengono da Brasile e Uruguay. La missione di stabilizzazione di Haiti “Minustah” è la più lunga mai insediatasi nel Paese: è rimasta infatti attiva dal 2004 al 2017. Il portavoce del dipartimento al peacekeeping Nick Birnback ha immediatamente dichiarato che «lo sfruttamento sessuale e l’abuso da parte di personale Onu è inaccettabile».
Gaia Mellone

Te esperamos en Buenos aires Sur 750, Plottier, Neuquén

📍Buenos Aires 326- Neuquén 📍Alem 853 – Cipolletti 🕢 Horario de atención en Cipo: Lunes a Viernes de 10 a 13 y de 16:30 hasta que no haya más pan! 🕢Horario de atención en Neuquén: Lunes a Viernes de 10 a 14 y de 16 hasta que no haya más pan! Sábados de 10 a 13 únicamente (en los dos locales)

Clases de Italiano con Nino Amato

Junto al Gazzettino GDS radio

Radio En vivo

Seguí al Gazzettino

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
WhatsApp
A %d blogueros les gusta esto: