1 marzo, 2024

Papa Francesco durante l'udienza generale in Piazza San Pietro, Citta' del Vaticano, 20 marzo 2019. ANSA/ VATICAN MEDIA ++HO - NO SALES EDITORIAL USE ONLY++

 

  • Papa Francesco ha incontrato i penalisti dei delitti contro l’ambiente
  • Il Santo Padre ha annunciato di voler introdurre il «peccato ecologico»

Papa Francesco torna a parlare di ambiente dopo il sinodo in Amazzonia, e con le idee ben chiare. Il Santo Padre infatti vuole promuovere comportamenti più ecologicamente sostenibili nei credenti della fede cattolica, e per questo ha annunciato di voler introdurre nel Catechismo il “peccato ecologico”. Papa Bergoglio ha a cuore l’ambiente, e vuole che anche i fedeli facciano del loro meglio per proteggere il nostro pianeta. «Un elementare senso della giustizia imporrebbe che alcune condotte, di cui solitamente si rendono responsabili le corporazioni, non rimangano impunite» ha dichiarato infatti il Santo Padre parlando ai penalisti dei delitti contro l’ambiente. In particolare, Bergoglio vuole combattere tutte quelle azioni che possono essere considerate come forme di «ecocidio». Per questo motivo, ha continuato Papa Francesco, «stiamo pensando di introdurre nel Catechismo della Chiesa cattolica il peccato ecologico, il peccato contro la casa comune».
Gaia Mellone