Matera: l’acqua nei Sassi scorre a fiumi

Matera: l’acqua nei Sassi scorre a fiumi

13 noviembre, 2019 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

  • Matera è stata colpita da forti piogge nel corso della nottata tra 11 e 12 novembre
  • Situazione d’emergenza nella Capitale europea della Cultura 2019

Matera, capitale europea della Cultura 2019, è sommersa. La pioggia caduta nelle ultime ore ha avuto un effetto record in città: una situazione meteorologica di questo tipo non si vedeva in città da diversi anni. La situazione è stata documentata da diversi utenti dei social network che, quest’oggi, hanno postato delle immagini molto significative della città dei Sassi.
Matera, la città allagata dalle piogge
Proprio nella parte più antica della città si vede letteralmente un fiume di acqua scorrere tra i vicoli, superando abbondantemente i 50 centimetri. Acqua nelle case, acqua nelle strade: la situazione in città è davvero difficile.
Matera, la capitale europea della cultura sommersa dall’acqua
La situazione meteorologica difficile era stata già ampiamente annunciata: tant’è che era stata emessa un’ordinanza da parte del sindaco Raffaello De Ruggieri, che aveva stabilito la chiusura delle scuole per la giornata del 12 novembre. Ma i problemi non sono limitati soltanto alla città: anche in provincia la situazione è difficile. Nei pressi di Policoro, sul Mar Jonio, sono state evacuate delle persone da un’area a rischio: per loro è stata predisposta l’accoglienza nel palazzetto dello sport Palaercole. I temporali delle ultime ore, con l’allerta meteo in tutta la Basilicata, hanno colpito – nella notte tra l’11 e il 12 novembre – soprattutto l’area del Materano. La città Capitale europea della cultura ha iniziato a subire i primi danni. E non mancheranno le polemiche per la gestione della crisi in una città che, in questi ultimi giorni dell’anno, si appresta a effettuare lo sprint conclusivo della sua vita da vetrina internazionale per le arti e per la cultura.
Fausto Diaz