Il Merletto Goriziano pronto a chiedere il riconoscimento Unesco

Il Merletto Goriziano pronto a chiedere il riconoscimento Unesco

16 octubre, 2019 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


La Scuola del merletto di Gorizia ha iniziato un percorso per il riconoscimento di questo manufatto di grande tradizione e storia, quale bene immateriale dell’Unesco. Un riconoscimento come quello già attribuito ai liutai di Cremona o alla manifattura dei Pupi siciliani, solo per fare un esempio. Sarà una tavola rotonda dal titolo “La scuola del merletto di Gorizia fra tradizione dei saperi femminili e nuove professionalità” che si terrà il prossimo 18 ottobre nella città friulana, l’occasione per accendere i riflettori sul valore di una tradizione di assoluta eccellenza. Ad aprire i lavori che si terranno nell’Aula Magna del Polo Universitario, sarà il presidente della Fondazione Scuola Merletti di Gorizia, Carlo del Torre, mentre i saluti istituzionali saranno affidati Sara Tomolo (Università Trieste), Rodolfo Ziberna (Sindaco Gorizia), Roberta Demartin (Fondazione Carigo) e Guido Germano Pettarin (Camera Deputati). Alla tavola rotonda prenderanno parte Serena Baldin, Giovanni Delli Zotti, Antonella Manca, Gianluca Madriz, Ariano Medeot, Tiziana, Infanti, Maria Vittoria Ovidi Pazzaglia, Miriam Mauri e Adriano Savoini.
Fausto Diodato