Gazzettino Italiano Patagónico
Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte durante le consultazioni, Roma, 29 agosto 2019. ANSA/UFFICIO STAMPA PALAZZO CHIGI/FILIPPO ATTILI +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Il Manuale Cencelli per Giuseppe Conte


  • L’ex funzionario della DC è fiducioso per il nuovo governo M5S-PD
  • Suggerisce a Conte di seguire il Manuale Cencelli per cavarsela
  • Poi critica Salvini: “Ha sbagliato tutto, non doveva andare sulle spiagge”

C’è un Manuale, un libro non scritto, che è alla base della politica del compromesso. Si tratta di quello redatto – solo come idea – da Massimiliano Cencelli. L’ex funzionario della Democrazia Cristiana, membro di spicco della politica nostrana degli anni Sessanta (e oltre) ha lanciato il proprio endorsement nei confronti di Giuseppe Conte, incaricato (nuovamente) dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella per tirare le fila della nuova alleanza parlamentare in vista di un governo giallorosso. E i consigli non si sprecano, così come gli esempi da seguire. «Il Manuale Cencelli sarà utilizzato anche dal Movimento 5 Stelle – ha detto l’ex funzionario della Dc nella sua intervista a Il Tempo -. Il problema di misurare il consenso e tramutarlo in posti esisterà sempre, anche se il peso dei ministeri è cambiato». E da qui l’invito di Massimiliano Cencelli a Giuseppe Conte a seguire le indicazioni che lui stesso diede nel 1967 a Sarti, Cossiga e Taviani. Tra le altre cose, l’ex Democristiano sottolinea come anche Alcide De Gasperi governò con i Comunisti. Ovviamente i tempi sono cambiati, ma il Manuale Cencelli sembra essere uno strumento base per arrivare ad accordi. Oltretutto, già 14 mesi fa Giuseppe Conte (o chi per lui) lo utilizzò nel suddividere la squadra di governo tra Movimento 5 Stelle e Lega, ridistribuendo i ministeri e gli altri ruoli istituzionali in base al consenso ricevuto il 4 marzo del 2018, quando i pentastallati avevano ottenuto quasi il doppio dei consensi rispetto al Carroccio di Matteo Salvini.
Salvini, l’errore e le spiagge
E proprio sul leader della Lega si esprime Cencelli: «Ha sbagliato tutto. Non doveva andare sulle spiagge. Era meglio se rimaneva a casa sua». Un parere che, negli ultimi giorni, sembra accomunare il pensiero di molti critici sulla strategia suicida di Salvini che ha rotto con il Movimento 5 Stelle sottovalutando le possibili conseguenze.
ndr

Te esperamos en Buenos aires Sur 750, Plottier, Neuquén

📍Buenos Aires 326- Neuquén 📍Alem 853 – Cipolletti 🕢 Horario de atención en Cipo: Lunes a Viernes de 10 a 13 y de 16:30 hasta que no haya más pan! 🕢Horario de atención en Neuquén: Lunes a Viernes de 10 a 14 y de 16 hasta que no haya más pan! Sábados de 10 a 13 únicamente (en los dos locales)

Clases de Italiano con Nino Amato

Junto al Gazzettino GDS radio

Radio En vivo

Seguí al Gazzettino

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
RSS
WhatsApp
A %d blogueros les gusta esto: