Nichi Vendola si schiera a favore dell’alleanza tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico

Nichi Vendola si schiera a favore dell’alleanza tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico

25 agosto, 2019 Off By Gazzettino Italiano Patagónico
Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


  • Necessario andare «oltre i propri pregiudizi» per «fermare tutto ciò che Salvini incarna»
  • E sul ritorno alle urne, Vendola dice: «2019 simile al 1919, votare sarebbe un gioco d’azzardo»

L’impressione che ha Nichi Vendola è che «il 2019 sia troppo simile al 1919». Ecco perché andare al voto in questo momento in cui il Paese è «sbandato, ferito, stanco, incarognito, impoverito, avvelenato» sarebbe «un azzardo» che non ci si può permettere.
Nichi Vendola sull’alleanza Pd-M5S: «È legittima difesa a tutela della Costituzione»
Nell’intervista rilasciata a Repubblica, Nichi Vendola sostiene l’ipotesi di un governo che veda allearsi Movimento 5 Stelle e Partito Democratico. Il leader di sinistra invita entrambe le parti a «superare reciproci pregiudizi» in modo da essere uniti per il bene del paese e «fermare tutto ciò che Salvini incarna: l’onda del razzismo, della disumanità esibita come virtù, del fascismo come orizzonte, del sessismo come restaurazione del potere maschile». Salvini, definito come «mix di revolver e rosario che cambia i connotati allo Stato di Diritto», va assolutamente «fermato». Ecco perché l’ex governatore sostiene che questo accordo non sia frutto di giochi di potere, ma sia l’unica soluzione possibile, la «legittima difesa della nostra Repubblica e della Costituzione». Nichi Vendola intervistato da Repubblica continua esprimendo seria preoccupazione per il clima che si respira in Italia e anche in Europa, che non ha saputo rispondere adeguatamente alla crisi concentrandosi solo su tagli del Welfare, perdita di diritti e impoverimento del ceto medio. Ecco perché assistiamo a «questo nuovo fascismo che chiamiamo sovranismo» e che va assolutamente fermato.
ndr


Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •