Ancora un tweet sessista e volgare da parte di Vittorio Feltri

Ancora un tweet sessista e volgare da parte di Vittorio Feltri

20 junio, 2019 Off By Gazzettino Italiano Patagónico
Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


  • Questa volta il direttore di Libero gioca con il doppio senso a sfondo sessuale
  • Dice che le donne, per essere a livello dell’uomo, “devono solo abbassarsi”

Vittorio Feltri continua a tirare dritto. Le polemiche per le sue dichiarazioni ed editoriali – ultima quella su Camilleri e la morte di quel «terrone e rompicoglioni di Montalbano» – non hanno intaccato le sicurezze del direttore di  Libero Quotidiano che oggi, giovedì 20 giugno, ha deciso di deliziare gli utenti dei social con un suo tweet sulla  bravura delle donne. L’intento, leggendo le prime parole, sembrava essere un’esaltazione del genere femminile – anche riprendendo il suo articolo di oggi su una dottoressa che a Milano ha salvato diverse vite portando avanti un’iniziativa per la diffusione del  defibrillatore -, ma poi ecco arrivare il doppio senso (a sfondo sessuale) sul finale del suo tweet. «Ormai le donne sono talmente brave in tutte le professioni che p er raggiungere la parità con gli uomini potrebbero solo abbassarsi», ha scritto Vittorio Feltri alle 11.34 sul proprio profilo Twitter. Il doppio senso a sfondo sessuale è evidente e fa tornare alla memoria il  sesso orale. Ed è questa l’ironia – ci perdonino i grandi autori dell’antica Roma e Grecia per questo accostamento – scelta dal direttore di Libero per ottenere plausi e fischi social. Perché tanto la storia è sempre quella: nel bene o nel male, l’importante è che se ne parli.
L’ennesimo tweet sessista di Vittorio Feltri
Riferimenti di basso livello popolare, da una persona che si è sempre vantata pubblicamente di dire «pane al pane e vino al vino» nonostante la sua cultura sia di livello superiore alla media. Ma, come detto, l’importante è che se ne parli e per questo continua imperterrito a rendersi protagonista di testi e parole simili.
Sul caso Camilleri è stato chiesto l’intervento dell’Odg
Solo ieri il suo editoriale su Camilleri aveva fatto discutere. I giornalisti Paolo Borrometi e Sandro Ruotolo hanno scritto all’Ordine dei Giornalisti dicendo di auto-sospendersi perché non si può condividere l’albo insieme a un personaggio come Vittorio Feltri. Il presidente dell’OdG, Carlo Verna, ha risposto che non è possibile l’auto-sospensione e che quanto scritto dal direttore di Libero sarà oggetto di approfondimenti da parte del Consiglio di disciplina.
ndr


Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •