Sri Lanka: morto Zaharan Hashim, la “mente” degli attentati di Pasqua

Sri Lanka: morto Zaharan Hashim, la “mente” degli attentati di Pasqua

29 abril, 2019 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

Zahran Hashim, colui che avrebbe architettato gli attentati di Pasqua in Sri Lanka, è morto nell’attacco messo a segno in un albergo di Colombo. Lo ha riferito il presidente dello Sri Lanka, Maithripala Sirisena: “Le agenzie di intelligence mi hanno detto che Zahran è rimasto ucciso nell’attacco allo Shangri-La”, ha detto il presidente. Sempre secondo quanto riportato dal presidente nel Paese sarebbero “circa 130-140 i sospetti legati all’Isis e circa 70 sono stati arrestati”. Ma Sirisena promette l’arresto di tutti. Il bilancio della tragica giornata di Pasqua ha ridimensionato il numero dei morti: 253 rispetto a quelli che avevano diffuso le stesse fonti ufficiali. Dopo gli attentati è andato sotto accusa il sistema di sicurezza del paese e il capo della polizia, Pujith Jayasundara, si è dimesso. Jayasundara è il secondo alto responsabile della sicurezza a lasciare. Ieri si era dimesso il segretario alla Difesa, Hemasiri Fernando. Il paese ora è blindato e sono state fatte chiudere le chiese e aumentata la protezione alle moschee per le possibili ritorsioni religiose.  I cristiani sono stati invitati a seguire la messa di domenica da casa. L’intelligence australiana, che in passato aveva indagato almeno uno dei kamikaze, ha riferito che è alta la probabilità di nuovi attacchi. 

Milena De Magistris