Uovo cotto a bassa temperatura su fonduta di Casolet con scaglie di tartufo nero

Uovo cotto a bassa temperatura su fonduta di Casolet con scaglie di tartufo nero

2 abril, 2019 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

Ingredienti:

6 uova allevate a terra, 100 g farina gialla di polenta, 300 g formaggio Casolet della Val di Sole, 500 ml latte, 40 g farina, 40 g burro, tartufo nero, olio evo del Garda, sale Maldon, pepe q.b.

Preparazione:

cuocere col guscio l’uovo a 65°C nel ronner per 45 minuti. Nel frattempo far sciogliere il burro in un tegame, una volta sciolto aggiungere la farina e far cuocere mescolando per alcuni minuti. Poi aggiungere il latte e preparare una besciamella, infine aggiungere il formaggio tagliato a cubetti e passare col minipimer fino ad ottenere una fonduta liscia ed omogenea. Una volta cotto l’uovo, abbattere la temperatura con acqua e ghiaccio. Scaldare l’olio di girasole a 180°C. In una ciotola mettere la farina di polenta e fare un buco al centro, delicatamente rompere l’uovo e disporlo in mezzo alla farina e ricoprirlo con la restante con un cucchiaio dal basso verso l’alto. Sollevare l’uovo e immergerlo per pochi secondi nella friggitrice, poi asciugarlo con la carta. In un piatto fondo disporre la fonduta di formaggio, l’uovo e il tartufo. Un goccio di olio evo del Garda, del sale Maldon e una grattugiata di pepe in grani per completare il piatto.

Chef Andrea Rossi