Il primo post su Instagram della Regina Elisabetta

Il primo post su Instagram della Regina Elisabetta

8 marzo, 2019 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

  • In occasione della visita al Museo delle Scienze, la Regina Elisabetta debutta su Instagram
  • Sull’account ufficiale della Royal Family ha postato la foto di una lettera spedita al suo trisavolo dall’ingegnere Charles Babbage
  • «Mi sembra un’occasione adatta»

Dimenticatevi influencer, blogger, esperti di tendenze. Su Instagram arriva una nuova star: la Regina Elisabetta. Il suo primo post è stato pubblicato dall’account ufficiale The Royal Family, che pubblica aggiornamenti quotidiani sulla vita dei reali britannici. A 95 anni, la Regina Elisabetta può vantare un certo intuito per la tecnologia e i social: nel 1976 è stata infatti la prima monarca a inviare una email, e nel 2007 lanciò il canale ufficiale della famiglia reale su YouTube, ottenendo un record di visualizzazioni in pochissimo tempo. Niente selfie o video autopromozionali: la Regina Elisabetta si distingue per eleganza e cultura anche su Instagram.  È la prima volta che Her Majesty posta sul social fotografico, e lo fa dall’account ufficiale della famiglia reale aperto nel 2013. Il suo primo post è la fotografia di una lettera proveniente dagli archivi reali: venne scritta da Charles Babbage, matematico e scienziato britannico nel 1843 e indirizzata al principe Alberto e alla regina Vittoria .

L’elegante caption per i suoi follower, anzi, sudditi

«Oggi, mentre visitavo il Museo delle Scienze ho avuto il piacere di trovare una lettera degli archivi reali, scritta nel 1843 al mio trisavolo principe Alberto» si apre così, come una specie di comunicato, la didascalia della prima foto postata dalla Regina Elisabetta dall’apertura all’account ufficiale della famiglia reale. Una foto d’altri tempi, di cui spiega il contenuto nella captino. «Charles Babbage, riconosciuto come il pioniere mondiale della tecnologia del primo computer, disegnò la “Difference Engine” [Macchina differenziale ndr] di cui il principe Alberto ebbe l’opportunità di vedere un prototipo nel luglio 1843». «Nella lettera – continua a raccontare la Regina –  Babbage parla alla Regina Vittoria e al principe Alberto della sua invenzione, l’” Analytical Engine” sulla quale Ada Lovelance, figlia di Lord Byron, creò il primo programma per computer». L’occasione era quindi degna per il debutto social. «Oggi ho avuto il piacere di conoscere i programmi di Coding per bambini e e mi è sembrata un’occasione adatta per me per pubblicare questo post su Instagram, allo Science Museum che da molto tempo si batte per la tecnologia e l’innovazione e ispira le generazioni di futuri inventori». Non è la prima volta che il Museo delle Scienze spinge la Regina ad avvicinarsi ai social network: il suo debutto su Twitter nel 2014 avvenne proprio dopo l’inaugurazione di una nuova galleria del celebre museo londinese. Di fronte ad una folla di 600 ospiti, si sfilò il guanto e digitò i suoi primi 140 caratteri: «Spero che le persone apprezzino la visita».

Gaia Mellone