Dalle (cinque) stelle alle stalle. Il blog Beppe Grillo perde consensi

Dalle (cinque) stelle alle stalle. Il blog Beppe Grillo perde consensi

4 enero, 2019 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


  • Il blog di Beppe Grillo ha perso 30mila posizioni nella classifica dei siti più seguiti del mondo
  • Nel 2009 Forbes lo aveva piazzato al settimo posto tra le personalità più influenti del web
  • Ormai il comico genovese è stato superato sui social sia da Di Maio che da Di Battista

La foschia della politica ha oscurato le cinque stelle di Beppe Grillo. Il comico genovese, leader morale (anche se lui sostiene di essersene tirato fuori) del M5S, è passato dall’essere la settima celebrità al mondo – parlando di web – al crollo verticale nelle visualizzazioni del suo blog. E non solo. La cartina di tornasole non è solo la caduta verticale dell’ultimo anno – in cui ha perso oltre 30mila posizioni nella classifica dei siti online più seguiti -, ma anche sui canali social. Il contromessaggio di Capodanno, infatti, è stato visualizzato sul suo profilo Facebook da poco più di 71mila persone. Un dato che, pensando solamente al successo mediatico – con relativo peso sull’opinione pubblica – che Beppe Grillo ha riscontrato negli scorsi anni, mostra come l’appeal del comico genovese sia andato via via scemando nel corso degli ultimi mesi. Come riporta Il Giornale, rispetto al 2013 – forse uno dei punti più alti della trazione grillina e del suo endorsement ai Cinque Stelle – Grillo ha perso oltre 10mila like su Facebook. Un dato che, per un movimento che è nato e proliferato sui social, non può essere trascurato.

Beppe Grillo e la crisi del suo blog

Lo stesso discorso vale anche per il suo contromessaggio di fine anno, nel quale ha ottenuto su Facebook solamente 3mila like dagli utenti, nonostante un fisico da culturista e un discorso che – per certi versi – sembrava avere né arte né parte. E a far stridere ancor di più questi numeri è la differenza di appeal che Grillo ha – ormai – con i due massimi esponenti politici del Movimento Cinque Stelle: Luigi Di Maio e il redivivo Alessandro Di Battista.

Di Battista e Di Maio asfaltano Beppe Grillo sui social

Il video del messaggio di fine anno a quattro mani del vicepremier e dell’ex deputato tornato dall’America Latina, infatti, ha di gran lunga superato le visualizzazioni e i like ottenuti dagli utenti dei social network. Sommando i risultati delle loro due condivisioni si sfiorano i 40mila apprezzamenti solo su Facebook. Sintomo che la spinta grillina si è esaurita e, ormai, il Movimento 5 Stelle – e i suoi elettori – hanno abbandonato le battaglie del comico genovese.

Enzo Boldi