Sci, una straordinaria doppietta italiana a Bormio: vince Paris, secondo Innerhofer

Sci, una straordinaria doppietta italiana a Bormio: vince Paris, secondo Innerhofer

29 diciembre, 2018 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


È una grande Italia quella dello sci vista oggi sui 3.270 metri della massacrante pista Stelvio di Bormio. In discesa libera nostro Dominik Paris ha vinto (per la terza volta in carriera e per la seconda volta consecutiva dopo il successo di un anno fa) la gara di Coppa del mondo. Il 29enne di Santa Valburga, al decimo successo in Coppa del mondo, ha preceduto un altro azzurro, Christof Innerhofer.

Sci, doppietta azzurra Paris-Innerhofer in discesa libera a Bormio

Dominik Paris è sceso in pista con il pettorale numero 7 e ha chiuso la prova in 1’55″21. Christof Innerhofer è invece giunto secondo in 1’55″57. Sul podio, al terzo posto, anche lo svizzero Beat Feuz, campione del mondo e detentore della coppa di specialità, con il tempo di 1’55″73. Giù dal podio sono finiti tutti gli altri favoriti, dagli austriaci Vincent Kriechmayr e Matthias Mayer, che si sono piazzati rispettivamente al quinto e al sesto posto, fino al norvegese Aksel Lund Svindal, finito fuori dalla top ten. L’altro italiano, Emanuele Buzzi, si è difeso bene chiudendo col tempo di 1’57″49.

Paris ha dunque ottenuto la vittoria numero 10 in carriera, a una sola lunghezza da Giorgio Rocca, e ha raggiunto Max Blardone a quota 25 per numero di podi, all’ottavo posto complessivo, quinto considerando solo gli uomini. L’azzurro aveva vinto a Bormio anche nel 2013 e Innerhofer nel 2008. Per l’Italia si tratta della doppietta numero 19 nella Coppa del mondo maschile, a cui vanno aggiunte le cinque triplette: l’ultima volta fu ad Aspen nel 2017, sempre con Paris vincitore e Peter Fill dietro di lui.

ndr