Salvini conferma la chiusura dei porti e innesca una nuova polemica con Open Arms

Salvini conferma la chiusura dei porti e innesca una nuova polemica con Open Arms

23 diciembre, 2018 Off By Gazzettino Italiano Patagónico


  • Matteo Salvini ha ribadito che in Italia i porti sono chiusi
  • Innescata la polemica con la Ong Open Arms
  • La voglia di essere disumano del ministro dell’Interno lo rende un Grinch

La mattinata ci ha regalato una bella notizia: la Guardia Costiera di Malta ha accolto il piccolo Sam e sua mamma sulla proprio isola, prelevandoli dalla nave Proactiva della Ong Open Arms. Il piccolo, nato su una spiaggia libica e imbarcato su un vascello di fortuna immediatamente andato in avaria in mare, in pochi giorni di vita ha già vissuto un numero di sofferenze inimmaginabili, prima di essere soccorso dai volontari della Proactiva e – poi – accolto da Malta. Neanche il tempo di gioire per questa storia dal sapore natalizio che per gli altri a bordo della nave è arrivata una doccia gelata. Malta si è rifiutata di accogliere i 307 migranti soccorsi, così come l’Italia che, attraverso un post su Facebook di Matteo Salvini ha ribadito la chiusura dei porti.

I toni sono i soliti, quelli che ormai contraddistinguono le parole quotidiane di un ministro di Facebook che passa più tempo sui social che al Viminale. «La nave Open Arms, di Ong spagnola con bandiera spagnola, ha raccolto 200 immigrati e ha chiesto un porto italiano, dopo il rifiuto di Malta (che ha fatto sbarcare, giustamente, una donna e un bambino) – scrive Matteo Salvini -. La mia risposta è chiara: i porti italiani sono CHIUSI! Per i trafficanti di esseri umani e per chi li aiuta, la pacchia è finita».

Salvini e l’insostenibile leggerezza di voler essere disumano

Non è tanto ciò che spinge a portare avanti le proprie battaglie elettorali, perché su quello l’umanità ci ha rinunciato. È piuttosto per i toni che Salvini utilizza continuamente dimenticando che in mare ci sono esseri umani. E parlare di pacchia finita da una comoda poltrona del Viminale (quando è lì a lavorare) o con le gambe sotto a un tavolo a mangiare tortellini al ragù (il suo pranzo di oggi, ovviamente condiviso sui social) o altri piatti discutibili, non è opportuno. Il tutto ribadendo di leggere il Vangelo e recitare il Rosario. Ma le parti che interessano a lui.

La replica di Open Arms e la risposta del ministro Grinch

Immediata la replica di Open Arms attraverso le parole del fondatore Oscar Camps su Twitter: «Matteo Salvini, la tua retorica e il tuo messaggio, come tutto in questa vita finirà. Però sappi che tra qualche decennio i tuoi discendenti si vergogneranno di ciò che fai e che dici». L’impavido Salvini risponde a tutto ciò dal Transatlantico del Senato atteggiandosi a superuomo: «Ho visto che mi hanno lanciato una maledizione. Per me sono auguri di Natale. Tanto qui in Italia non ci arrivano. Chi aiuta gli scafisti in Italia non li vogliamo. E’ una nave spagnola, ha bandiera spagnola. Qui in Italia non arriveranno mai».

Enzo Boldi