Chi è Nicol Delago, la stella alpina che è sbocciata in Val Gardena

Chi è Nicol Delago, la stella alpina che è sbocciata in Val Gardena

19 diciembre, 2018 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

  • Nicol Delago ha ottenuto il suo primo podio in carriera
  • Ha conquistato il secondo posto in Val Gardena
  • Ritratto della 22enne che ha stregato il Paese

Aveva mandato segnali importanti già nelle prime prove di discesa. Oggi, ha arpionato la Saslong – una delle leggendarie piste di discesa libera del circuito internazionale, in Val Gardena – e l’ha domata sotto i suoi sci giovani e veloci.Nicol Delago, è nata (o, meglio, si è confermata) una stella. A soli 22 anni, il secondo posto alle spalle di Ilha Stuhec (con soli 14 centesimi di distacco) è il suo miglior risultato in carriera.

Nicol Delago, chi è

Il sorriso gentile, la voglia di esplodere. Nicol Delago era stata protagonista nelle squadre juniores, piazzandosi per due volte al terzo posto ai mondiali del 2015 e del 2016. Crescere sportivamente in un clima molto fertile e competitivo, con una squadra femminile di velocità che può vantare la campionessa olimpica Sofia Goggia e un’altra atleta di primissimo livello come Federica Brignone, le ha senz’altro giovato e l’ha portata a ottenere un risultato di enorme prestigio su una neve che conosce anche meglio delle sue tasche. Nata a Bressanone, nipote d’arte (Oskar e Karla Delago sono stati a loro volta sciatori di buon livello), Nicol ha sempre mangiato pane e montagna. Aveva fatto vedere qualcosa di buono già lo scorso anno, quando era stata convocata per le olimpiadi di PyeongChang (dove è uscita nella gara di discesa libera) e quando ha battuto sua maestà Sofia Goggia nel supergigante valido per il campionato italiano di sci, a fine stagione, sullo sbocciare della primavera.

Nicol Delago, non solo discesa: il cane Samoiedo e la passione per Instagram

La prova di oggi è stata a qualche centimetro dalla perfezione. Sulla Saslong, Nicol Delago ha saputo sfruttare al meglio le sue doti di scorrevolezza, rispondendo bene anche nella parte tecnica. Certo, la conoscenza della pista l’ha molto aiutata, così come è stata agevolata da condizioni atmosferiche particolarmente favorevoli e da uno stato di grazia incredibile che l’accompagna da quando ha rimesso piede in Val Gardena. Il futuro è azzurro, comunque. Con Sofia Goggia ferma ai box per un infortunio, la Delago si candida a essere la sorpresa della stagione, insieme alla quasi coetanea Marta Bassino (che, in questo avvio di mondiale è apparsa un po’ indietro in condizione). Nicol è concentrata sul suo futuro. Con il suo inseparabile Samoiedo e con il suo sorriso contagioso ha anche conquistato Instagram, con oltre 13mila followers. Grande forza fisica e concentrazione. I risultati arriveranno. Fino a questo momento, aveva messo da parte un 19° posto e un 5° posto in Canada. Ora, Nicol Delago è attesa alla prova del nove.

Gianmichele Laino