Cesare Battisti è scomparso di nuovo?

Cesare Battisti è scomparso di nuovo?

15 diciembre, 2018 Off By Gazzettino Italiano Patagónico

  • I vicini hanno raccontato di non vedere Cesare Battisti da novembre
  • Questa mattina è partito l’ordine d’arresto per scongiurare il pericolo di fuga
  • Bolsonaro e Salvini si scambiano tweet di stima

Ci risiamo. Per la seconda volta – da quando Jair Bolsonaro è stato eletto presidente – dal Brasile annunciano la sparizione di Cesare Battisti. Questa mattina il governo verdeoro ha annunciato l’ordine d’arresto per il terrorista italiano per scongiurare il «pericolo di fuga», ma i vicini di casa hanno spiegato ai cronisti – arrivati davanti alla sua casa di Cananeia per assistere all’eventuale arresto – che di Battisti non c’è traccia dallo scorso mese di novembre. Una cosa simile era avvenuta nello scorso mese di ottobre, quando da Cananeia arrivavano le stesse notizie diffuse questa mattina dalla stampa brasiliana. Poi la sua intervista a Radio Rai in cui affermava di essere sicuro di non poter essere estradato in Italia perché protetto dalla Corte Suprema. Il tutto prima della decisione del Supremo Tribunale Federale di ordinare il suo arresto per non consentirgli l’ennesima fuga della sua carriera criminale.

Cesare Battisti e le (nuove) promesse di Bolsonaro a Salvini

L’estradizione di Cesare Battisti era stata promessa all’Italia – e in particolare a Matteo Salvini – proprio dal neo-presidente brasiliano Jair Bolsonaro. Annuncio fatto in campagna elettorale e confermata attraverso uno scambio di tweet tre i due (con l’interferenza anche del figlio del presidente verdeoro) che si scambiavano complimenti vicendevoli e si promettevano collaborazione per riportare in Italia il terrorista. Il dialogo social tra i due è proseguito anche quest’oggi (utilizzando, palesemente, Google Translate).

Dal Brasile dicono che non si vede in giro da novembre

«Bolsonaro: ‘Conta su di noi!’. Grazie Presidente Jair Bolsonaro. Se serve prendo il primo volo per riportare finalmente in Italia un delinquente condannato all’ergastolo», scrive ancora Matteo Salvini su Twitter. Nel frattempo, però, il Brasile deve fare i conti con questa ennesima presunta sparizione di Cesare Battisti. Un romanzo criminale che sembra non avere fine.

Enzo Boldi