2 marzo, 2024

25 April 2018, Germany, Leipzig: A man reports a post on Facebook on his smartphone. Representatives from politics, media, the economy and science discuss the fight against hate speech on the internet, inter alia, at the Media Days of Central Germany («Medientage Mitteldeutschland»). The 20th edition of the event expects up to 120 speakers. Photo: Jan Woitas/dpa-Zentralbild/dpa


  • Facebook ha presentato alcune richieste di brevetto per localizzare gli utenti e sapere quando saranno offline
  • Uno di essi mette in relazione i movimenti con una serie di applicazioni basate sulla posizione futura

È possibile conoscere gli spostamenti di una persona quando il suo cellulare è spento? Ovviamente no, attraverso il dispositivo. Eppure il più noto e diffuso dei social network, Facebook, ha depositato diverse richieste di brevetto che usano la localizzazione di un utente per prevedere dove sarà nel futuro e quando sarà offline. La rivelazione è stata fatta dal sito Buzzfeed, secondo cui le richieste risalirebbero allo scorso anno, precisamente a maggio 2017.

Facebook, tre brevetti per localizzare gli utenti

Un portavoce di Facebook, Anthony Harrison, ha precisato: «Spesso cerchiamo brevetti per la tecnologia che non implementiamo mai, le domande di brevetto non dovrebbero essere considerate un’indicazione di piani futuri». Uno dei brevetti si chiama ‘Offline trajectories‘ e utilizza i dati dell’utente e li incrocia con quelli di altre persone per calcolare i possibili itinerari. Un altro brevetto, invece, denominato ‘Location Prediction Using Wireless Signals on Online Social Networks‘ è basato invece sulla forza dei segnali wi-fi, bluetooth, cellulare ed Nfc per stimare la pozione attuale e predire i movimenti successivi. Una terza tecnologia infine, chiamata ‘Predicting Locations and Movements of Users Based on Historical Locations for Users of an Online System‘, mette in relazione i movimenti dell’utente con una serie di applicazioni, compresa la fornitura di pubblicità, basate sulla posizione futura o tarate in modo da essere disponibili anche quando la persona è offline.

ndr