Corteo degli studenti della FGC per protestare contro le “Suole sicure” del ministro Salvini

Corteo degli studenti della FGC per protestare contro le “Suole sicure” del ministro Salvini

18 noviembre, 2018 Off By Gazzettino Italiano Patagónico
Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Organizzata dal Fronte della Gioventù Comunista (FGC), una manifestazione studentesca di qualche centinaio di giovani per protestare presso il Ministero dell’Istruzione al piano “Scuole Sicure” lanciato dal Ministro Salvini in cui si comprende l’iniziativa di installazione di telecamere di videosorveglianza che lo stesso ministero ha indicato come una delle necessità di controllare il fenomeno di spaccio e di episodi di bullismo fuori e dentro i plessi scolastici. “Mentre le nostre scuole crollano il governo pensa a installare telecamere – dichiara Silvia Scipioni, responsabile scuola FGC Roma – Così si scambia la sicurezza degli studenti con un problema di repressione, utile soltanto alla propaganda di governo. Oggi siamo scesi in piazza per rivendicare una scuola diversa, per mettere al centro della discussione i nostri problemi reali, sui quali Lega e Cinque Stelle tacciono e non cambiano nulla. Agli studenti servono più fondi per la scuola, interventi sull’edilizia e garanzie per il diritto allo studio. Per invertire la rotta bisogna cancellare la Buona Scuola e le riforme disastrose degli scorsi anni, chiediamo anche il ritiro del piano scuole sicure e lo stop all’installazione di telecamere nelle scuole, altrimenti ci sono solo prese in giro”.

Fausto Pinocchiaro


Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •