UE, 3mld per Erasmus 2019

UE, 3mld per Erasmus 2019

14 noviembre, 2018 Off By Gazzettino Italiano Patagónico
Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Il 30 maggio di quest’anno la Commissione Europea ha varato la sua proposta per il prossimo programma Erasmus, prevedendo un raddoppio del bilancio a 30 miliardi di euro per il periodo 2021-2027. Di questi 30 miliardi di euro, 25,9 miliardi andranno destinati per l’Istruzione e la Formazione, 3,1 miliardi di euro per i Giovani e 550 milioni di euro per lo Sport. Dopo il successo di Erasmus+, il prossimo programma fornirà opportunità di apprendimento e mobilità a 12 milioni di persone, il triplo rispetto ai 4 milioni di persone dell’attuale programma. Erasmus continuerà a rivolgersi alle scuole, all’istruzione ed alla formazione professionale, ma anche all’istruzione superiore ed incentivando l’apprendimento degli adulti. Le esperienze del programma precedente e le consultazioni con le Agenzie nazionali e le altre parti interessate, serviranno a renderlo più efficiente, esteso ed inclusivo. Promuoverà inoltre attività che aumentino la conoscenza e la consapevolezza dell’UE creando nuove opportunità in settori quali la conoscenza, il cambiamento climatico e la robotica. Particolare attenzione sarà data alla sensibilizzazione ed inclusione di persone con minori opportunità. L’Europa sarà messa al centro diventando il fulcro del programma e rendendolo il più internazionale possibile per accrescere al massimo l’identità europea dei cittadini. Il raddoppio del budget renderà possibile raggiungere fino a 12 milioni di persone tra il 2021 e il 2027, tre volte di più rispetto all’attuale, includendo alunni, studenti di istruzione superiore, tirocinanti, insegnanti, formatori, animatori giovanili, allenatori sportivi. Si potranno coinvolgere persone di ogni estrazione sociale finanziando piccole organizzazioni e quindi coinvolgendo persone provenienti da ambienti svantaggiati. Oltre ad aprirsi verso paesi terzi, si concentrerà l’attenzione sulle energie rinnovabili, i cambiamenti climatici, l’ambiente, l’ingegneria, l’intelligenza artificiale o il design. Il 24 ottobre la Commissione ha pubblicato il bando per il progetto Erasmus+ relativo all’anno 2019, stanziando 3 miliardi di euro indirizzati alla creazione di Università europee. Per il 2019 i fondi destinati a Erasmus+ dovrebbero aumentare di 300 milioni di euro, ossia del 10% rispetto al 2018. Il budget destinerà 30 milioni per le Università, una nuova iniziativa approvata dai leader dell’Unione europea durante il vertice sociale di del novembre 2017, volta a creare uno spazio europeo entro il 2025. Possono aderire all’invito della Commissione organismi pubblici o privati, attivi nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport. Gli interessati possono richiedere finanziamenti nell’ambito dell’invito a presentare proposte 2019 per il programma Erasmus+. Possono inoltre fare domanda i gruppi di giovani attivi nell’ambito dell’animazione socioeducativa, anche se non costituiscono un’organizzazione giovanile. Proprio nel solco di creare uno spazio europeo dell’istruzione, la Commissione incentiva la creazione di un network di istituti tramite un programma pilota a sostegno di sei alleanze tra università europee, ciascuna composta di un minimo di 3 istituti di istruzione superiore di 3 paesi diversi. Il fatto che non debbano essere della stessa nazione, indica che si tende a promuovere una più forte identità europea, rendendo gli istituti contemporaneamente più competitivi. Gli interessati devono presentare domanda di sovvenzione all’Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura entro il 28 febbraio 2019, per le alleanze che hanno inizio tra il 1º settembre e il 1º dicembre dello stesso anno. Un secondo invito pilota dovrebbe seguire l’anno prossimo, con una piena attuazione dell’iniziativa prevista nell’ambito del prossimo bilancio a lungo termine dell’UE, a partire dal 2021. L’obiettivo è istituire una ventina di Università europee entro il 2024. Tibor Navracsics, Commissario europeo per l’istruzione, la cultura, la gioventù e lo sport ha dichiarato: “Sono molto orgoglioso che questa Commissione abbia proposto di raddoppiare il bilancio per Erasmus – questo è di gran lunga l’aumento maggiore nel bilancio UE per qualsiasi programma mai presentato in passato. E dobbiamo essere coraggiosi: questo programma sosterrà le nostre grandi ambizioni di dare potere ai giovani, costruire uno spazio europeo dell’istruzione e rafforzare l’identità europea. Invito gli Stati membri e il Parlamento europeo a sostenerci e assicurarci di investire nella nostra risorsa più preziosa: le persone”.

Maurizio Donini


Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •