Maurizio Fugatti (Lega) conquista Trento. In calo il M5S che sfiora il 10%

Maurizio Fugatti (Lega) conquista Trento. In calo il M5S che sfiora il 10%

23 octubre, 2018 Off By Gazzettino Italiano Patagónico
Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

La destra conquista il Trentino e il leghista Maurizio Fugatti, sottosegretario alla Salute del governo Conte, sarà il nuovo presidente della Provincia di Trento. A spoglio non ancora del tutto completato la vittoria di Fugatti sembra netta sostenuto dal successo della coalizione di altre otto liste di destra, che lo fa volare oltre la soglia del 45% dei voti. Niente da fare per l’ex senatore del Pd Giorgio Tonini, scivolato al di sotto del 30% e per il presidente uscente, l’autonomista Ugo Rossi che si attesta con un risultato intorno al 10%. Calo rispetto alle Politiche di marzo anche i Cinque Stelle: il candidato governatore Filippo Degasperi non arriva al 10%, rispetto a oltre il 19% M5S in primavera. La Lega, che nel 2013 era al 6,2% e aveva conquistato un solo seggio, ha quasi quadruplicato i consensi e dovrebbe ottenere il super-premio di maggioranza, che garantisce tra i 21 e i 23 consiglieri provinciali, oltre al presidente eletto, sui 35 seggi totali. Il vicepremier Matteo Salvini, ha commentato la vittoria come il risultato di politiche chiare e in linea con le aspettative dell’elettorato.

Carlo Pogni


Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •