Conte “La manovra è un progetto di politica economica”. Il provvedimento inviato a Bruxelles

Conte “La manovra è un progetto di politica economica”. Il provvedimento inviato a Bruxelles

17 octubre, 2018 Off By Gazzettino Italiano Patagónico
Condividere buone notizie è amore
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

“La manovra economica è un progetto di politica economica che serve al paese e ai cittadini. Nero su bianco partendo dalle promesse fatte”. E’ così che esordisce il premier Giuseppe Conte parlando del provvedimento varato dal Consiglio dei Ministri. Il documento è partito ieri sera con una Pec all’indirizzo di Bruxelles.

Tria: ok a pensioni e reddito cittadinanza “Eliminazione dell’aumento Iva, finanziamento della partenza del reddito di cittadinanza e della correzione della riforma Fornero con la possibilità di andare in pensione un po’ prima per superare problemi di blocco di turn over e turn over delle competenze nelle imprese”. Così il ministro dell’Economia Giovanni Tria in conferenza stampa. Ci saranno, inoltre, “provvedimenti fiscali a favore delle piccole imprese”. Sugli investimenti pubblici, ha proseguito, “ci saranno strumenti nuovi per l’attività di progettazione per renderli più esecutivi. Non abbiamo solo messo in bilancio più fondi ma messo strumenti per investimenti efficienti in tempi rapidi”. Infine, il ministro ha precisato che la manovra è stata “varata nei tempi previsti”. Tria poi aggiunge: “L’idea che con questa manovra si vuol far saltare in aria l’Europa è del tutto infondata. E infatti nella discussione con l’Europa non si parla di questo”. Salvini: “Manovra non fa miracoli ma migliora la vita degli italiani” “Siamo all’inizio di un percorso di ripacificazione fiscale, la manovra non fa miracoli, ma renderà migliore la vita degli italiani, con opportunità di lavoro per migliaia di giorni”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, al termine del Cdm. E poi: ”Sono stanco ma estremamente soddisfatto. Manteniamo gli impegni presi, gradualmente ma con coraggio, a partire dallo smontare mattone per mattone la legge Fornero, restituendo il diritto alla pensione già dal prossimo 2019, senza penalizzazioni di alcun tipo”. “Non c’è’ un aumento di una tassa in questa legge di bilancio”, ha poi detto Salvini. “C’è un risparmio di oltre mezzo miliardo di euro dalla voce immigrazione, che arriverà ad essere di un miliardo e mezzo nel trienno, reinvestito in sicurezza” ha aggiunto. Di Maio: un nuovo contratto sociale “Non è solo una manovra qualsiasi, è una manovra del popolo ma soprattutto un nuovo contratto sociale, è la grande occasione di smetterla di tagliare diritti ai cittadini per finanziare privilegi ma tagliamo privilegi per finanziare diritti. Ci sono tagli agli sprechi, un’ulteriore tassazione sul gioco d’azzardo, e si confermano quota 100, reddito e pensione di cittadinanza che partiranno nei primi tre mesi del 2019”. Lo dice il vice premier Luigi Di Maio in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Ci sarà Opzione donna per permettere alle donne di andare in pensione” e “gli ammortizzatori sociali e la cassa integrazione in deroga saranno rinnovati in un altro anno” e questo sarà nel decreto per le semplificazioni.

Fausto Belli


Condividere buone notizie è amore
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •