Il tifone Jebi lascia il Giappone per dirigersi in Russia. Ha fatto già 11 morti e 300 feriti

Il tifone Jebi lascia il Giappone per dirigersi in Russia. Ha fatto già 11 morti e 300 feriti

5 septiembre, 2018 Off By Gazzettino Italiano Patagónico
Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

L’annunciato tifone Jebi in Giappone, con l’evacuazione di circa 300mila persone, è riuscito a ridurre il bilancio delle vittime che tuttavia è salito a 11 morti e almeno 300 feriti. Ora si cominciano a stimare gli ingenti danni provocati dal suo passaggio. L’aeroporto Kansai di Osaka rimarrà chiuso fino a data da stabilire, ieri erano state evacuate 5.000 persone rimaste bloccate nello scalo. Ora si calcolano i danni alle sue strutture sono ingenti. Il tifone, il 21esimo della stagione e definito il più potente negli ultimi 25 anni dall’agenzia meteorologica nazionale, si è lasciato alle spalle l’isola dell’Hokkaido per dirigersi verso Sakhalin, in Russia.


Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •