Dolce e senza zucchero: la mousse di pere

Dolce e senza zucchero: la mousse di pere

3 septiembre, 2018 Off By Gazzettino Italiano Patagónico
Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

La mousse di pere è un ottimo dessert di fine pasto che rinfresca ma non appesantisce, preparato con pochissimi ingredienti. I dolci più semplici sono sempre i più gustosi, ma per cucinare dei dolci naturali usando pochi ingredienti è necessario che le materie prime siano di qualità. Per questo raccomando di usare frutta e verdura sempre ed esclusivamente di stagione e, possibilmente, biologiche. Il sapore delle pere gustato in autunno è di una dolcezza così intensa, da permetterci di evitare del tutto non solo lo zucchero, ma anche i dolcificanti naturali come il malto. Lo stesso vale per le mele e per tutti i frutti colti al momento giusto della maturazione. Il segreto per esaltare il gusto dolce della frutta è aggiungere un pizzico di sale in cottura: provate semplicemente con delle mele o delle pere cotte in casseruola con un pizzico di sale, acqua e cannella… non riuscirete più a farne a meno!

Mousse di pere e zenzero con nocciole tostate

Ingredienti:

3 pere Williams

1 c e ½ di agar agar

1 T di succo di mela

Un pizzico di sale

2 cm di radice di zenzero fresco

Una manciata di nocciole sgusciate

Preparazione:

Per prima cosa, pulire le pere. Se sono biologiche, lasciare la buccia. Tagliare le pere a tocchetti, inserirle in una pentola con un pizzico di sale. Sciogliere l’agar agar nel succo di mela freddo, poi aggiungere tutto alle pere e accendere il fuoco. Portare a ebollizione e abbassare il fuoco, tenere coperto. Mescolare di tanto in tanto per evitare che l’agar agar si attacchi sul fondo della pentola. Cuocere per 10 minuti, finché le pere inizieranno a sfaldarsi. Nel frattempo, grattugiare lo zenzero e spremerlo per estrarne il succo, da aggiungere alle pere in cottura. Spegnere il fuoco e travasare in un contenitore basso e largo per lasciare raffreddare e solidificare. Una volta solidificato, frullare con minipimer. Se risultasse troppo asciutto, aggiungere un po’ di succo di mela mentre si frulla. Versare nelle ciotoline e riporre in frigorifero per almeno mezzora. Nel frattempo, tostare le nocciole sgusciate in una padella antiaderente, con il fuoco al minimo e girandole spesso. Quando iniziano a colorarsi e a emanare un delizioso profumino, spegnere, trasferire in un mortaio e tritare grossolanamente. Servire la mousse con granella di nocciole tostate.

Silvia Bellano


Condividere buone notizie è amore
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •