Pnrr, Meloni annuncia il via libera dell’Ue: approvata quinta rata da 11 miliardi

«Sono molto contenta di annunciare che la Commissione europea ha approvato oggi il pagamento della quinta rata del PNRR. Abbiamo raggiunto gli obiettivi previsti per questa rata, abbiamo fatto anche qualcosa di più. A dicembre avevamo inviato la richiesta per 10 miliardi 600 milioni, ma a maggio 2024 abbiamo raggiunto due ulteriori obiettivi e questo ci consentirà di ricevere 400 milioni in più e arrivare a 11 miliardi con il pagamento di questa quinta rata».

L’ok della Commissione Ue al pagamento della quinta rata del Pnrr «è un’ottima notizia per l’Italia e per i cittadini. È una notizia che ancora una volta smentisce quanti avevano scommesso sul fallimento di questo governo, quanti speravano in cuor loro che l’Italia potesse perdere i soldi dell’Europa per ottenere magari un vantaggio elettorale, mentre lo dicevano, ma non è andata così. E con il lavoro di questi mesi noi abbiamo dimostrato che tutti quei pronostici erano sbagliati».

«Sono molto contenta di annunciare che la Commissione europea ha approvato oggi il pagamento della quinta rata del PNRR. Abbiamo raggiunto gli obiettivi previsti per questa rata, abbiamo fatto anche qualcosa di più. A dicembre avevamo inviato la richiesta per 10 miliardi 600 milioni, ma a maggio 2024 abbiamo raggiunto due ulteriori obiettivi e questo ci consentirà di ricevere 400 milioni in più e arrivare a 11 miliardi con il pagamento di questa quinta rata». Lo annuncia la premier Giorgia Meloni in un video.

L’ok della Commissione Ue al pagamento della quinta rata del Pnrr «è un’ottima notizia per l’Italia e per i cittadini. È una notizia che ancora una volta smentisce quanti avevano scommesso sul fallimento di questo governo, quanti speravano in cuor loro che l’Italia potesse perdere i soldi dell’Europa per ottenere magari un vantaggio elettorale, mentre lo dicevano, ma non è andata così. E con il lavoro di questi mesi noi abbiamo dimostrato che tutti quei pronostici erano sbagliati».

«Abbiamo dimostrato la flessibilità del raggiungimento degli obiettivi e mi auguro che questo metodo possa essere consolidato in futuro nel lavoro per le altre rate- ha aggiunto Fitto- Un risultato che si aggiunge alla richiesta di pagamento della sesta rata inviata la scorsa settimana che mette il Paese in un approccio positivo in merito al Piano».

«Esprimo come già fatto dalla presidente Meloni la piena soddisfazione, e sottolineo il lavoro congiunto con la Commissione europea che ci ha permesso di produrre questo passo avanti importante», ha concluso il ministro.

Emanuele Nuccitelli